060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » #lamostraincasa - Videoracconti dedicati alla mostra La Rivoluzione della Visione
Data: da 10/04/20 a 30/06/20

Orario

Dal 10 aprile 2020

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Via Francesco Crispi, 24
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via Zucchelli, 7
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
E’ necessario richiedere l’apertura dell’accesso disabili, citofonando in via Crispi, 24 oppure telefonando ai numeri della Galleria: 06 4742848; 06 4742909

Informazioni

060608 (tutti i giorni 9.00-19.00)

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Descrizione

Anche la Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale partecipa all'iniziativa #laMostrainCasa, inserito nel progetto #laCulturainCasa.

Una possibilità in più, restando a casa, per ascoltare la voce delle mostre attualmente allestite nel museo chiuso. Dal silenzio dello spazio museale la voce appunto dei curatori della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali per raccontare ciò che ora non si può vedere dal vivo, partendo dalla mostra La rivoluzione della Visione. Verso il Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi contemporanei ungheresi.

> Guarda l'episodio 1

Claudio Crescentini racconta l'evoluzione di una rivoluzione estetica, quella appunto della Bauhaus, con le opere di uno dei suoi maggiori protagonisti, Moholy-Nagy e il team di altri giovani artisti ungheresi che contribuirono a cambiare, con lui, l'ottica dell'arte degli anni Venti e Trenta del Novecento europeo.

> Guarda l'episodio 2

Daniela Vasta racconta la sezione dedicata alla sperimentazione fotografica: l’Artista non si considerava un fotografo, ma riteneva che il fotogramma e la fotografia equivalessero al dipingere con la luce, e potessero essere strumento di libera sperimentazione senza regole.

> Guarda l'episodio 3

Arianna Angelelli illustra la sezione "Budapest a Roma. Artisti ungheresi nella Capitale fra le due guerre”, allestita con opere della collezione della Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale e dedicata agli artisti magiari attivi nella Capitale fra gli anni Dieci e l’inizio dei Quaranta del Novecento.

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: a partire da 17/03/20