060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Gabiinsieme
Data: da 06/06/21 a 10/10/21

Orario

dal 6 giugno al 10 ottobre 2021

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Prenestina Nuova
Zona: Borghesiana (Roma est)
Km 2,500 (dietro distributore Tamoil)

Informazioni

La visita è guidata e le prenotazioni si chiudono il venerdì.
Ingresso gratuito + eventuale contributo di 1,50 € per audio guide.

Disabili: il sito è in campagna ed i sentieri sono sterrati, non consigliato per chi ha problemi di deambulazione o è in carrozzina.

Sconsigliato l'uso del passeggino.

Parcheggio: è possibile parcheggiare l’automobile presso il parcheggio della scuola di volo di fronte al Fly’s Bar, via Prenestina Nuova Km 19,300 (da cui si accede all’area archeologica)

All’interno del sito non ci sono punti d’acqua, si consiglia di portare acqua, cappellino per il sole e scarpe comode.
All’interno del sito saranno presenti due bagni chimici.
Si può utilizzare come punto ristoro/acqua/wc il Fly’s bar (prima o dopo la visita, non è possibile uscire e rientrare a visita in corso)

Le attività aperte al pubblico si svolgono secondo i protocolli di sicurezza per fronteggiare l'attuale emergenza sanitaria e con prenotazione obbligatoria al numero 060608

Come Raggiungere #Gabiinsieme con i Mezzi Pubblici

055 Partenza  da “Staz. MC Finocchio” alle ore 14:55  Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:01
+ 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
ARRIVO alle 15:23 all’ingresso dell’area Archeologica

055 Partenza  da “Staz. MC Finocchio” alle ore 15:25  Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:31
+ 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
ARRIVO alle 15:53 all’ingresso dell’area Archeologica

107 Partenza  da “Staz. MC Finocchio” alle ore 14:47 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 14:56
 + 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
 ARRIVO alle 15:18 all’ingresso dell’area Archeologica

107 Partenza  da “Staz. MC Finocchio” alle ore 15:34 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:43
 + 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
 ARRIVO alle 15:05 all’ingresso dell’area Archeologica

045 Partenza  da “Staz. MC Grotte Celoni” alle ore 14:35 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:00
 + 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
 ARRIVO alle 15:22 all’ingresso dell’area Archeologica

045 Partenza  da “Staz. MC Grotte Celoni” alle ore 15:02 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:27
+ 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
ARRIVO alle 15:49 all’ingresso dell’area Archeologica

508 Partenza  da “Staz. MB Ponte Mammolo” alle ore 14:24 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:05
 + 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
 ARRIVO alle 15:27 all’ingresso dell’area Archeologica

508 Partenza  da “Staz. MB Ponte Mammolo” alle ore 14:53  Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:34
+ 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
 ARRIVO alle 15:56 all’ingresso dell’area Archeologica

314 Partenza  da “Largo Preneste” alle ore 14:42 Arrivo a “Polense Antica Gabii” alle ore 15:35
+ 22 minuti a Piedi  per circa 1.1/2 Km nella suggestiva Prenestina Antica
ARRIVO alle 15:57 all’ingresso dell’area Archeologica

Al Termine dell’evento si possono raggiungere tutte le direzioni predette raggiungendo a piedi la fermata Bus “Polense Antica Gabii”

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: .
Sito web: .
Email: .
Prenotazione telefonica: 060608

Descrizione

All'interno di S.U.S.A. – Smart Urban Sustainable Area, un progetto di ricerca che vede coinvolti con il Municipio VI e il Comune di Frascati diversi importanti enti di ricerca con sede nel territorio, come l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l'Istituto Nazionale di Astrofisica, l’ENEA, il CNR e con capofila l'Università degli Studi di Tor Vergata,  il Municipio VI  ha proposto, grazie a un percorso di collaborazione già in atto con la Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e il Dipartimento di Storia, Formazione Culturale, Patrimonio e Società dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, di destinare una parte del finanziamento complessivo di S.U.S.A. per la valorizzazione di Gabii.   

La definizione congiunta del progetto di valorizzazione dell’area archeologica e la sua realizzazione sono stati avviati dalla sottoscrizione, nel novembre 2020, di un protocollo d'intesa tra Municipio VI, Soprintendenza Speciale di Roma Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e Dipartimento di Storia, Formazione Culturale, Patrimonio e Società dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” il quale prevede il miglioramento dell'assetto espositivo, la realizzazione di eventi culturali, didattico-divulgativi e promozionali. 

L’AREA ARCHEOLOGICA DI GABII.   
L’area archeologica dell’antica città latina di Gabii è localizzata a circa 20 chilometri dal centro di Roma, al XII miglio della via Prenestina antica. Un’area di circa 70 ettari dell’antica città è stata acquisita da tempo dal demanio dello Stato ed è oggi assegnata alla Soprintendenza Speciale di Roma.  
Gli scavi svolti in passato hanno mostrato che sotto lo strato superficiale del terreno è in gran parte conservata l’antica città latina. L’area, dall’abbandono dell’insediamento antico (tra l’XI e il XII e sec.) è stata sempre e soltanto adibita ad uso agricolo e, non avendo subito interventi costruttivi, ha preservato intatte le strutture antiche che in altre zone sono invece andate distrutte. Alcune di queste strutture sono visibili anche in superficie e rendono questa porzione di Agro Romano un luogo di straordinaria bellezza.  
L’area, negli anni, è stata oggetto di campagne di scavo condotte da differenti enti di ricerca italiani e stranieri. Oltre all’Università di Tor Vergata, da anni svolgono indagini anche l'University of Michigan, la Universitat Bonn, il Muséedu Louvre. Tra i successi ottenuti, grazie alla proficua collaborazione tra la Soprintendenza Speciale di Stato e l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, quello più importante è la scoperta dell’edificio noto come la “regia” di Gabii. Un complesso edilizio del VI secolo a.C. che, rinvenuto in uno stato di conservazione eccezionale, trova un confronto diretto con i resti del celebre edificio di Roma identificato con la Regia dei Tarquini.  
 
GABIINSIEME
Il calendario di visite gratuite di “Gabiinsieme” - Per una valorizzazione dell’area archeologica di Gabii” parte dal 6 giugno. Tra i diversi appuntamenti, la mattina del 6 giugno si svolgeranno delle visite guidate a cura del Laboratorio ARPAE (Archeologia dei Paesaggi Urbani) dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, in collaborazione con l'Associazione Culturale Arkekairos – mentre il pomeriggio alle 16,30 lo spettacolo a cura di Teatro di Tor Bella Monaca e Biblioteche di Roma "Ludi scenici e la Donna di Samo”: musiche e danze dell'antichità accompagnano la commedia di Menandro intorno al tema dell'amore.  
Il pomeriggio del 20 giugno nell’ambito delle Giornate europee dell'archeologia si svolgerà una visita guidata con un archeologo con l'uso di auricolari monouso wireless a cura AdQ Collina della Pace odv nel corso della quale si svolgeranno le narrazioni sceniche vicino ai ritrovamenti archeologici più significativi a cura dell’Associazione culturale Music Theatre International. Il 18 luglio nel pomeriggio il Ludus Castellarium, un laboratorio per bambini sui giochi dell'antica Roma a cura dell’Associazione culturale Music Theatre International, mentre il 10 ottobre A tavola con Apicio, laboratorio per bambini sull'alimentazione degli antichi romani. 
 
100 PANCHINE PER ROMA
Il sito ospiterà anche l’installazione delle “100 panchine per Roma” a cura di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Onlus (Visitabile durante le giornate di apertura). Si tratta di un progetto di Michelangelo Pistoletto, nato all’interno del Rebirth Forum Roma nel 2019 (progetto internazionale ideato da Pistoletto stesso), che si propone, attraverso l’arte e l’adozione delle panchine, di portare in primo piano concetti quali il riciclo, la condivisione dei saperi, la Demopraxia (il fare del popolo), attivandosi sul territorio per la realizzazione di laboratori didattici di cittadinanza attiva ed educazione civica. Attraverso 100 panchine in plastica riciclata (si risparmia per ogni panchina 85 kg di Co2), poste alle spalle della chiesa di San Primitivo nella vasta area archeologica di Gabii, si realizzerà il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto. Dopo un periodo in cui le panchine saranno posizionate a Piazza di Siena, a partire da metà luglio torneranno a Gabii, dove resteranno fino a ottobre. Al termine delle installazioni le panchine verranno donate al Comune di Roma che le posizionerà in 100 luoghi diversi della città e ogni panchina diventerà un luogo per fare un laboratorio di educazione civica con una scuola o associazione del territorio. 

Ideazione e organizzazione a cura dell’Assessorato alla Cultura del Municipio Roma VI delle Torri Direzione Scientifica delle attività Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma (dott. Rocco Bochicchio –arch. Chiara Andreotti). Responsabile scientifico per Dipartimento di Storia, Patrimonio Culturale, Formazione e società dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”: prof. Marco Fabbri. Allestimento del sito e promozione dell’iniziativa con la collaborazione di Zetema Progetto Cultura.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 31/05/21 12:11