060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Corte Suprema di Cassazione - Il Palazzaccio
Data: da 12/10/19 a 13/10/19

Orario

Sabato 12 ottobre 2019 
dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Note: Il sabato è riservato agli iscritti FAI. Possibilità di iscriversi al FAI in loco. Ultimo ingresso ore 17.30. In caso di grande affluenza le code potrebbero venire sospese prima dell’orario di chiusura indicato.


Domenica 13 ottobre 2019
dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Note: La Domenica è aperta a tutti con accesso prioritario per iscritti FAI.
Possibilità di iscriversi al FAI in loco.
Ultimo ingresso ore 17.30. In caso di grande affluenza le code potrebbero venire sospese prima dell’orario di chiusura indicato.

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato.

Non è possibile accedere con zaini, caschi o borse di grandi dimensioni. Non sono disponibili né armadietti né guardaroba.

Accessibile ai disabili

Indirizzo

Appuntamento: Piazza Cavour, 1
Zona: Rione Prati (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
presso la Corte Suprema di Cassazione

Informazioni

Contributo suggerito € 3,00

Modalità di partecipazione: Ingresso a sottoscrizione

Contatti

Descrizione

Corte Suprema di Cassazione - Il Palazzaccio a cura di Gruppo FAI Giovani

Il Palazzo di Giustizia di Roma, sede della Corte Suprema di Cassazione, fu costruito tra il 1888 e il 1910 su progetto dell’architetto Calderini: questa magniloquente struttura, chiamata dai Romani “Il Palazzaccio”, fu inaugurata l’11 gennaio 1911. Esternamente in travertino, l’edificio è il frutto del grande disegno del suo autore che vuole parlare una lingua dell’Italia unita e moderna. Le sue grandi dimensioni esprimono il progetto del Ministro Guardasigilli Giuseppe Zanardelli di realizzare un “monumento di severa bellezza il quale, sulle tracce dei più imitabili modelli del cinquecento, accoppi la vetustà e l’eleganza all’impronta di quella maestà e di quella forza che sono gli essenziali attributi della legge e del diritto”: un vero e proprio “Tempio alla Giustizia”. Molti furono gli artisti coinvolti nella realizzazione del programma decorativo, iconografico e simbolico: un “popolo” di statue accompagnato da arredi lignei, vetrate, apparati di illuminazione e da drappeggi.

La bilancia e la spada. Alla scoperta dei luoghi della giustizia e dell'ordine pubblico di Roma

Il percorso mostra i luoghi cardine dell’amministrazione della giustizia a Roma: la Corte di Cassazione; la sede dell’Avvocatura Generale dello Stato dove, attraverso una porta solitamente chiusa, si passerà alla Biblioteca Angelica; il Tribunale Superiore Militare. Tra i luoghi legati all’ordine pubblico il Museo Storico dei Carabinieri e la Caserma dei Corazzieri.Per celebrare l’inaugurazione del Colle dell’Infinito a Recanati, si visiteranno il Museo del Tasso e Sant’Onofrio al Gianicolo.

Visite a cura dei volontari FAI

Parole chiave

Data di ultima verifica: 04/10/19 12:56