060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Arena Tor Cervara - San Basilio Film Festival
Data: da 15/07/19 a 05/08/19

Orario

da lunedì 15 luglio a lunedì 5 agosto 2019

Vari orari a partire dalle ore 21.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Treia, 14
Zona: Quartiere San Basilio (Roma est)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
angolo via Cagli

Contatti

Descrizione

14 lungometraggi e 4 cortometraggi rivolti a tutte le età, incontri con artisti e laboratori di Virtual Reality.
Una rassegna per valorizzare la periferia di Roma Est con una attenzione particolare al grande Cinema Italiano ed alle Opere d’Autore.

Tratta temi legati alle diffuse problematiche sociali, così come appaiono nel corso degli anni ed alla necessità di conoscere e comprendere questioni complesse con una loro lunga storia che ogni volta si riattualizza nella attualità. Le guerre, la necessità di sopravvivere alla povertà con tutti i suoi comportamenti devianti, l’immigrazione, la presenza della criminalità organizzata nella vita quotidiana, la malasanità. Tutto arricchito da proposte che lasciano spazio alla fantasia ed all’immaginazione quale sfondo necessario per realizzare un effettivo riscatto di vite complicate.

Nel Festival, si avvicendano grandi film quasi tutti italiani, dagli anni ’40 agli anni ’90, che trattano, in maniera ora drammatica ora comica e satirica, questioni ancora attualissime. Dalla Malasanità con Il Prof. Dott. Guido Tersilli primario della clinica celeste convenzionata di Luciano Salce con Alberto Sordi, alle conseguenze ancora irrisolte della guerra sia locale che internazionale, dal nazismo di Il Portiere di notte di Liliana Cavani alla violenza dei francesi nella Battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo. Le questioni legate alla criminalità organizzata ed alla povertà vengono trattate nei lungometraggi Le mani sulla città di Francesco Rosi, Gomorra di Matteo Garrone e nell’indimenticabile Ladri di biciclette di Vittorio De Sica. Una visione immaginifica dell’immigrazione la rende Giuseppe Tornatore con La Leggenda del pianista sull’oceano.
Mentre il capolavoro di Luigi Magni Nell’anno del signore anticipa una visione inedita del rapporto tra potere e popolo, oggi diventata comune sentire. Il Festival termina con l’unico film straniero, ma bellissimo e scelto proprio perché dedicato alla periferia, in questo caso francese, le nella sua declinazione più terribile L’Odio di Mathieu Kassovitz.

Sono previste giornate dedicate alla Virtual Reality a cura della Accademia Achille Togliani.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Trousse con la Direzione Artistica di Giorgio Granito e si avvale della collaborazione della Cineteca Nazionale di Roma, della Cineteca di Bologna, dell’Accademia Achille Togliani, delle Associazioni del territorio.

 
A cura di: Associazione Trousse

Il programma potrebbe subire variazioni

 

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: da 01/06/19 a 30/09/19
Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: da 13/06/19 a 30/09/19
Data di ultima verifica: 17/07/19 13:47