060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Incontri » Palazzo Spada e i pavimenti del Seicento a Roma
Data: 13/11/18

Orario

Martedì 13 novembre
10.00 – Adriana Capriotti (Galleria Spada) – Stato dell’arte a Palazzo Spada
10.20 - Augusto Roca De Amicis (Sapienza Università di Roma) - Pavimenti nelle chiese del
Seicento romano: tendenze, apporti, interazioni
11.00 Francesca Geremia (Università degli Studi Roma Tre) - La tecnica degli ammattonati
nell’edilizia civile di area romana
11.30 – coffee break
12.00 - Marisa Tabarrini (Sapienza Università di Roma) - Prassi e invenzione negli ammattonati di
Palazzo Spada

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza Capo di Ferro, 13
Zona: Rione Regola (Campo de' Fiori-Piazza Farnese) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 6832409 - 06 6874896

Descrizione

Il Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli, e la Galleria Spada diretta da Adriana
Capriotti, in collaborazione con Sapienza - Università di Roma e Università Roma Tre,
presentano una giornata di studio dedicata all’ideazione e all’esecuzione dei pavimenti a Roma nel Seicento.
Organizzata all’interno di uno dei palazzi rinascimentali maggiormente significativi per la sua
decorazione originaria e per le trasformazioni intercorse nella prima metà del XVII secolo, la
giornata verterà su una componente dell’architettura che, pur trascurata dagli studi, si qualifica tuttavia, soprattutto nel Seicento, come attivo commento degli spazi interni. Lo si nota nelle chiese, dove i pavimenti assurgono talvolta a vera e propria architettura complanare che dialoga con il suo contesto e dove si confrontano tradizioni di varie provenienze storiche e geografiche; a Roma esse passano per le interpretazioni dei maggiori architetti dell’epoca, da Gian Lorenzo Bernini a Francesco Borromini, a Carlo Rainaldi. Inoltre, nelle residenze signorili, i motivi geometrici di lunga durata dei pavimenti in cotto si alternano a nuove invenzioni nel succedersi delle sale di maggiore rappresentatività; mentre le tecniche costruttive messe a punto nel Rinascimento conosceranno ora una fase di standardizzazione che contribuirà all’ampia diffusione degli ammattonati anche nell’edilizia medio-alta.
La giornata di studio di martedì 13 novembre si svolgerà nella Galleria Spada, dove è ancora
conservato senza sostanziali modifiche il pavimento in cotto seicentesco, da mettere in relazione con i vari pavimenti del palazzo, analizzati nelle loro modifiche, integrazioni, stati conservativi.

Data di ultima verifica: 06/11/18 14:43