060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Incontri » Colazione con il bue e l'asinello - Ass.L'arte della memoria
Data: 22/12/18

Orario

 Sabato 22 Dicembre  2018 ore 10.00

Indirizzo

Indirizzo: Viale del Campo Boario, 4/A
Zona: Quartiere Ostiense (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento presso lo Studio Campo Boario

Informazioni

Biglietto: € 10,00

Costo: 10 Euro
Per info e prenotazioni associazioneartedellamemoria@gmail.com o 0670453211 - 3774825708 

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 06 70453211
Fax: .
Cellulare: 377 4825708

Descrizione


Alla vigilia del Natale terminiamo questo anno di attività con un incontro conviviale e una chiacchierata sulle due popolarissime figure di complemento del presepe. Hanno molto da raccontarci, soprattutto l'asino, se non altro perché  Gesù da grande usò proprio un asino per entrare a Gerusalemme...
Se cercate nei vangeli sinottici e nel vangelo di Giovanni non li trovate. Per capire come sono entrati a far parte del nostro orizzonte natalizio bisogna invece leggere i vangeli apocrifi che descrivono la loro presenza, affettuosa a quel che sembra, presso il Bambino. Nelle immagini, di arte alta o popolare, hanno sovente un'aria mansueta, devota, occhi languidi (entrambi gli animali hanno effettivamente occhi languidi).
Tuttavia a volte, a partire dal Medioevo, in alcune immagini – scolpite o dipinte - ora l'uno ora l'altro neghittosamente tirano con la bocca il lenzuolino steso sulla mangiatoia su cui riposa il sacro Bambino. A volte si distraggono dal pio compito di riscaldare Gesù e si mettono a tirare giù del fieno da una mangiatoia sospesa. Addirittura l'asino raglia e non è proprio bello a vedersi …
Tutte queste varianti hanno un senso e rimandano a un fitto mondo di osservazioni e commenti su questo evento così importante per il mondo cristiano. Inutile dire che i Padri della Chiesa hanno fatto del loro meglio per aggrovigliare la matassa dei significati simbolici, ma anche i moderni esegeti non sono stati da meno. Con l’aiuto di una scelta di immagini (Tiziano, Tintoretto, Veronese, ma anche Giotto e Gentile da Fabriano) vedremo di scoprirne qualcuno.
A cura di Rossella Faraglia

 

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 13/09/18 09:53