060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Verde » Giardini, ville e parchi urbani » Villa d'Este a Tivoli
Tipologia: Villa

Contatti

Telefono: 0774 332920
Sito web: www.levillae.com
Acquisto telefonico: 06 39967900 (tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 14.00)

Orario

Fino al 18 settembre 2022
ore 8.45 – 19.45 (la biglietteria chiude alle ore18.45)
Lunedì apertura ore 14.00.
Nel caso di lunedì festivi l’apertura è dalle 8.45 alle 19.45 e il martedì successivo dalle 14.00 alle 19.45.

Per aggiornamenti e le modalità di visita consultare > orari e biglietti.

 

Informazioni

€ 10,00 intero
€ 13,00 intero con mostre
€ 2,00 ridotto
€ 6,00 ridotto di prossimità - € 6,50 ridotto di prossimità con mostre
€ 8,00 intero Speciale Rosso di sera
€ 2,00 ridotto Speciale Rosso di sera
€ 15,00 integrato Villa d'Este con mostra + Santuario di Ercole Vincitore
€ 4,00 ridotto integrato Villa d'Este con mostra + Santuario di Ercole Vincitore
Gratuito secondo normativa vigente
€ 25.00 Villae Pass Intero
€ 6,00 Villae Pass Ridotto

Accoglienza disabili:
La villa è dotata di ascensore dal piano strada fino alla terrazza superiore del giardino e di un servizio di automezzi elettrici per permettere ai portatori di handicap l'accesso al giardino e alle fontane, attrezzati anche per il trasporto di carrozzine ortopediche; è richiesta la prenotazione del servizio al numero 0774 335850. Il servizio è gratuito.

Ingresso gratuito prima domenica del mese.
Gratuito Villae Pass secondo normativa di legge
Tutte le riduzioni nel > sito ufficiale

L'ingresso ai cani è consentito al guinzaglio e con con museruola.
Non è consentito l'ingresso con i cani al museo del Canopo.

Eventi in programma

Villae Film Festival (Manifestazioni) da 04/07/22 a 24/07/22

Manifestazioni in corso

Arene di Roma Estate 2022 (Manifestazioni) da 01/06/22 a 30/09/22

Descrizione

Dichiarata nel 2001 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, rappresenta un capolavoro del giardino italiano con l’impressionante concentrazione di fontane, ninfei, grotte, giochi d’acqua e musiche idrauliche.

Il cardinale Ippolito II d’Este, dopo le delusioni per la mancata elezione pontificia, fece rivivere qui i fasti delle corti di Ferrara, Roma e Fointanebleau e rinascere la magnificenza di Villa Adriana.
Governatore di Tivoli dal 1550, accarezzò subito l’idea di realizzare un giardino nel pendio della Valle gaudente, ma soltanto dopo il 1560 si chiarì il programma architettonico e iconologico della Villa, ideato dal pittore-archeologo-architetto Pirro Ligorio e realizzato dall’architetto di corte Alberto Galvani. Il palazzo fu decorato dai protagonisti del tardo manierismo romano.

La Villa era quasi completata alla morte di Ippolito d’Este nel 1572. Ad ulteriori interventi nel XVII secolo seguì un periodo di decadenza, finché il cardinale Gustav Adolf von Hohenlohe ne rinverdì i fasti ospitando anche il musicista Ferenc Liszt (1811-1886). Acquisita dallo Stato italiano, fra gli anni Venti e Trenta del Novecento la Villa fu restaurata e aperta al pubblico.

Parole chiave

Per saperne di più

Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Vedi anche

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Data di ultima verifica: 11/04/22 11:26