060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Verde » Giardini, ville e parchi urbani » Parco di Santa Maria della Pietà
Tipologia: Parco Storico

Indirizzo

Indirizzo: Piazza Santa Maria della Pietà, 5
Zona: Suburbio Trionfale (Roma nord)

Orario

Aperto dal primo mattino al tramonto.

All'interno del parco si trova il Parco Cavallo, area giochi per bambini.

Descrizione

Storia dell'ospedale psichiatrico

Santa Maria della Pietà era la sede del Manicomio della Provincia di Roma diretto da Augusto Giannelli. Fu inaugurato il 31 maggio 1914 da Re Vittorio Emanuele III 

I padiglioni dislocati nel bellissimo parco erano riservati alle varie categorie di alienati.

Nella Direzione, con la sua maestosa facciata, oltre agli uffici di direzione erano ospitati una farmacia e l’annesso laboratorio farmaceutico, una biblioteca, un laboratorio analisi. E poi c'erano la chiesa, la cucina, la lavanderia, l’alloggio per le suore, la camera mortuaria, due portinerie che smistavano i visitatori ai padiglioni a destra e a sinistra, l’officina, la centrale elettrica. Il complesso manicomiale era circondato da una Colonia agricola, composta di 23 edifici tra cui una vaccheria ed una porcilaia. Tutto il complesso era chiuso da una recinzione metallica nascosta da una fitta siepe, le recinzioni in muratura erano utilizzate per i padiglioni destinati ai criminali ed ai soggetti in osservazione giudiziaria.

Nel 1926 il complesso assume la denominazione di “Ospedale psichiatrico provinciale di Santa Maria della Pietà per le malattie mentali” con un moderno laboratorio di anatomo-patologia, una Stazione di Malarioterapia e una sezione della Clinica psichiatrica universitaria della Sapienza.

Dal 1967 con Gerlando Lo Cascio si avvia una riorganizzazione dell’attività assistenziale che guarda con interesse ai nuovi percorsi deistituzionalizzanti avviati da Franco Basaglia.
Nel 1968 la Legge 431 (la cosiddetta Legge Mariotti) introducendo il ricovero volontario da parte del paziente abolisce l’obbligo dell’annotazione sul casellario giudiziario.
Il 13 maggio 1978 è approvata la Legge 180, che vieta nuovi ricoveri negli ospedali psichiatrici, poi inclusa nella Legge 833 che istituisce il Servizio Sanitario Nazionale con la consapevolezza che “La tutela della salute fisica e psichica deve avvenire nel rispetto della dignità e della libertà della persona umana”.

Alla fine del 1999 l’ospedale viene definitivamente chiuso.

Alcuni padiglioni sono ora sede della Asl.
Vi si svolgono alcune attività sportive e sociali.

Servizi

» Area di sosta
» Area gioco attrezzata per bambini

Vedi anche

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Data di ultima verifica: 08/03/21 11:27