060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Verde » Giardini, ville e parchi urbani » Parco Centrale del Lago - Laghetto dell'Eur
Tipologia: Parco urbano

Indirizzo

Indirizzo: Passeggiata del Giappone
Zona: Quartiere Europa EUR (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Sito web: www.eurspa.it

Descrizione

L'Ente Autonomo Esposizione Universale di Roma (EUR) fu costituito nel 1936 al fine di realizzare una grande Esposizione Universale che avrebbe dovuto svolgersi a Roma nel 1942, sull'esempio di precedenti esposizioni che si erano svolte negli anni precedenti a Bruxelles, Parigi, Glasgow, New York. L'esposizione dell'EUR fu progettata con il fine di realizzare edifici permanenti che avrebbero dovuto costituire il primo nucleo dell'espansione di Roma verso il mare. La realizzazione delle opere fu avviata nel 1937 con la realizzazione di alcuni edifici, ma lo scoppio del conflitto mondiale causò la sospensione dei lavori che furono ripresi solo nel 1951. Nella progettazione fu rivolta una grande attenzione alla creazione di estese aree verdi attrezzate a parco, giardini e viali alberati. Nel febbraio del 1937 una Commissione, appositamente istituita, definì il programma di massima per le sistemazioni a verde dei 400 ettari del nuovo quartiere espositivo. Nel gennaio del 1938, sotto la direzione di Marcello Piacentini, fu redatta una variante del piano originale con modifiche riguardanti la zona centrale e in particolare il disegno del lago irregolare che assunse le forme di un bacino regolare. Il progetto definitivo venne presentato nel 1938. Nel 1939 fu nominato, come consulente per la progettazione dei parchi e dei giardini dell'EUR, l'architetto Raffaele de Vico. Nel 1943, a seguito della occupazione tedesca e dei danni subiti dal complesso vegetale, i lavori furono sospesi e anche de Vico interruppe la sua collaborazione per riprenderla nel 1951. Tra il 1951 e il 1961, de Vico progettò e diresse i lavori di completamento del verde; a lui si deve perciò la maggior parte delle sistemazioni come si ammirano oggi. Il verde dell'EUR è oggi aticolato in un sistema di cinque grandi parchi, oltre a numerose aiuole e giardini che fanno di questo quartiere uno dei più dotati di verde pubblico a Roma. Il Parco Centrale è caratterizzato da grandi giardini che circondano il lago artificiale, meta di attività sportive e culturali, tra cui si notano il Giardino delle Cascate realizzato con scogliere, pietre naturali e piante lasciate crescere in forma spontanea e il Teatro Verde dal quale si possono ammirare gli spettacoli di suoni, luci ed acqua che si svolgono le sere d'estate nel Giardino delle Cascate. Immersa nel verde, tra Via America e Via Tupini, si trova la Piscina delle Rose. Il Parco del Turismo è situato sul lato ovest della Via Cristoforo Colombo ed è arredato con la grande stele-fontana dei Drei e i bassorilievi del Bellini, origiariamente destinati alla Mostra dell'Agricoltura e che ora decorano i viali del parco. Il Parco del Ninfeo, separato dal Parco del Turismo da Viale Romolo Murri, strada carrabile delimitata da un doppio filare di platani e da una siepe geometrica di ligustro, è caratterizzato e prende il nome dalla fontana del Ninfeo, realizzata nel 1940 e posta a ridosso del palazzo degli Uffici. E' un parco molto frequentato perché ospita la scuola guida automobilistica per bambini. Il Parco degli Eucalipti, che era il grande bosco piantato nell'Ottocento dai Frati Trappisti dell'Abbazia delle Tre Fontane allo scopo di migliorare la salubrità dell'aria e fabbricare elisir medicinali, si sviluppa su un lato della Via Laurentina. La sistemazione di questo parco in cui si contano circa 1500 piante, comprende un'insieme di terrazze, belvedere, vialetti e passaggi sopraelevati. E infine il Parco dei divertimenti che si trova tra Via delle Tre Fontane, Viale dell'Industria e Viale dell'Artigianato. Nel piano generale questo parco era destinato a svolgere un ruolo primario per le attrazioni dell'E42 ed avrebbe dovuto occupare una zona molto estesa con un ampio lago irregolare con al centro "L'isola incantata". I progetti elaborati tra il 1937 e il 1940 non furono mai realizzati. Nel 1960, nell'area tra via Cristoforo Colombo e il parco degli Eucalipti, fu realizzato l'attuale Luneur, il luna park di Roma.

Laghetto dell'Eur
www.eur.roma.it/il-quartiere/la-storia-delleur/laghetto.html
Il Laghetto dell'Eur è un bacino artificiale con una superficie di ben 85.120 metri quadrati e con una profondità massima di circa 3 metri.
Doveva essere realizzato per l'Esposizione Universale del 1942, e infatti fu progettato nel 1937, ma la sua realizzazione avvene in occasione dei Giochi Olimpici del 1960.
L'acqua viene immessa dal "Giardino delle Cascate", che si trova nel lato sud, mentre fuoriesce da sbocchi che si trovano principalmente nel lato nord.

Il laghetto fa parte del più ampio "Parco Centrale dell'Eur", progettato dall'architetto Raffaele De Vico, che ospita una ricchissima quantità e varietà di flora e fauna. In particolare sono presenti pini, plame, pitsporo, cedri del Libano, sipei, lecci, taxus disticum e lauroceraso. Lungo la passeggiata del Giappone sono presenti i magnifici cieligi del Giappone, donati dalla città di Tokyo. Tra la fauna sono presenti numerose specie ittiche come persico sole, carpa e carassio, ma anche uccelli come gabbiani e anatidi, oltre a una nutrita presenza di tartarughe.
Dal 1970 circa, inoltre, sono state effettuate ripetute immissioni di trota, tinca e scardola.

Oggi nel laghetto dell'Eur si svolgono alcune attività sportive, soprattutto canottaggio.
E' vietato pescare.

Servizi

» Area gioco attrezzata per bambini
» Pista ciclabile

Questa scheda (All'interno di) comprende

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani

Vedi anche

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Cultura e svago › Sport e tempo libero › Impianti sportivi
Cultura e svago › Sport e tempo libero › Parchi di divertimento
Cultura e svago › Sport e tempo libero › Parchi di divertimento
Cultura e svago › Sport e tempo libero › Parchi di divertimento
Data di ultima verifica: 19/02/19 14:32