060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Verde » Giardini, ville e parchi urbani » Hortus Urbis
Tipologia: Orto botanico

Indirizzo

Indirizzo: Via Appia Antica, 42
Zona: Quartiere Appio Pignatelli (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Orario

Hortus Urbis
Guarda il programma su www.hortusurbis.it

I bambini devono essere accompagnati dai genitori o comunque da un adulto.

Informazioni

L'ingresso è libero.
Alcune attività e laboratori sono a pagamento e prenotazione (sul posto o anticipata)

Eventi in programma

Descrizione

E' un progetto su spazio pubblico e biodiversità di Zappata Romana e del Parco dell’Appia Antica che ha visto l'attivazione di un’area inutilizzata destinandola a orto didattico antico romano e a spazio pubblico.

Vi si svolgono laboratori e attività per bambini (dai 3 ai 10 anni) ed adulti da ottobre a giugno

L’orto antico romano ospita laboratori per le bambine e i bambini e le loro famiglie:
orto creativo, orto in tavola; musica nell’orto, orto da favola e edible eating, in collaborazione con Zappata Romana.
_________________________________________________________________

Il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo progettato dall'architetto anglo-irachena Zaha Hadid, ha donato all'Hortus Urbis circa 19 metri cubi di terra biologica per completare le aiuole e per le attività didattiche con i bambini durante le attività dell’Ottobrata romana.
 
La terra è stata utilizzata per la mostra Good Luck di Lara Favaretto, artista internazionalmente riconosciuta tra i più significativi della sua generazione. Le opere della mostra appena disallestite si aprono così a nuova vita.
 
La terra utilizzata dall’artista è infatti un prezioso contributo all'Hortus Urbis.
L'Hortus Urbis è un progetto sperimentale sullo spazio pubblico e la biodiversità, avviato dall’associazione Zappata Romana e dal Parco Regionale dell'Appia Antica, che ha visto il recupero di un’area abbandonata per la creazione di un orto didattico con piante selezionate fra quelle citate da Columella, Plinio il Vecchio, Catone, Virgilio e le scoperte degli scavi di Pompei.
 
L’Hortus Urbis, méta di università straniere, turisti e curiosi, ha ospitato migliaia di bambini romani e le loro famiglie.  La donazione del MAXXI all'Hortus Urbis contribuisce alla raccolta fondi diretta alle persone sensibili, attraverso il sito www.hortusurbis.it, a cui tutti possono dare un contributo, per accrescere e migliorare le attività e le piante dell'orto.

Parole chiave

Servizi

» Area di sosta

All'interno di

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 21/03/18 11:51