060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Luoghi di culto di interesse storico-artistico » Chiese cattoliche » Sacro Cuore di Gesù in Prati
Tipologia: Chiesa parrocchiale

Indirizzo

Indirizzo: Lungotevere Prati, 12
Zona: Rione Prati (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 68806517
Fax: +39 06 6865261

Orario

Tutti i giorni ore 7.30-11.00 / 16.30-19.30

Descrizione

Fu costruita in stile neogotico tra il 1894 e il 1917 dall’architetto Giuseppe Gualandi, e, malgrado il suo biancore apparentemente marmoreo, la chiesa è tutta in cemento armato. L’interno è a tre navate con altissimi archi a sesto acuto; nelle pareti vi sono vetrate policrome che creano effetti di luce suggestivi. La facciata è caratterizzata dalla presenza di molte guglie, che richiamano quelle del Duomo di Milano, per via delle quali viene popolarmente definita come il "piccolo Duomo di Milano".

La chiesa fu voluta dal sacerdote francese Victor Jouet che aveva fondato l’Associazione del Sacro Cuore di Gesù per il suffragio delle anime del Purgatorio. Sul luogo dell’attuale chiesa esisteva alla fine dell’Ottocento una cappella dedicata alla Vergine del Rosario che andò distrutta da un incendio nel 1894. La tradizione vuole che su uno dei pilastri rimasti in piedi venisse scoperta un'ombra che assomigliava alla testa di un uomo e che questa immagine venisse interpretata come quella di un'anima del purgatorio. Questo fatto è all'origine della chiesa e del suo nome. Il sacerdote Jouet, rimasto impressionato dall’avvenimento, iniziò a raccogliere un gran numero di testimonianze (documenti e cimeli) sulle manifestazioni delle Anime del Purgatorio; raccolse così stoffe, breviari, tavolette di legno e bibbie sulle quali apparivano impronte che erano state lasciate dalle Anime dei defunti: tutto ciò ora è conservato in un piccolo museo accanto alla sacrestia.

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Data di ultima verifica: 27/12/11 14:01