060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Luoghi di culto di interesse storico-artistico » Chiese cattoliche » Chiesa di Santa Maria in Domnica alla Navicella
Tipologia: Chiesa parrocchiale

Indirizzo

Indirizzo: Via della Navicella, 10
Zona: Rione Celio (Terme di Caracalla) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 77202685
Fax: +39 06 77202685

Orario

Il piazzale antistante la chiesa è cantierizzato per i lavori della METRO C.

La chiesa pertanto è aperta solo per la celebrazione della Messa con i seguenti orari:

Feriale: ore 19.00
Festivi: ore 9.30; 11.30; 19.00

Durante le celebrazioni non è consentito visitare la Chiesa.
Per gli orari delle SS. Messe telefonare alla Chiesa.
Gli orari possono subire cambiamenti. Si suggerisce di verificare contattando la chiesa o visitando il sito: www.santamariaindomnica.it/


La segreteria parrocchiale è comunque funzionante martedì ore 18.00-20.00 e sabato ore 9.00-11.00

Descrizione

La chiesa di Santa Maria in Domnica, antica diaconia, fu fondata probabilmente nel VII secolo sui resti di una costruzione romana di irrilevante importanza. Ricostruita da papa Pasquale I, fu rinnovata intorno al 1513 dal cardinale Giovanni dei Medici divenuto poi Leone X. Il nome proviene dall'appellativo "Dominicum" dato nei primi secoli ai luoghi di culto cristiani. La semplice facciata rinascimentale è preceduta da un elegante ed ampio portico, a cinque arcate su pilastri e lesene, di ordine dorico e di ispirazione bramantesca, dovuto ad Andrea Sansovino (1513). L'interno basilicale è diviso in tre navate grazie alla successione di diciotto antiche colonne di granito grigio, con capitelli marmorei corinzi. Sotto il soffitto ligneo a cassettoni, decorati con i simboli delle Litanie della Vergine, del 1566, corre un bel fregio rinascimentale affrescato da Perin del Vaga, su disegno di Giulio Romano, recante motivi araldici medicei. In fondo alla navata principale, i superbi mosaici del tempo di papa Pasquale I, come quello del IX secolo raffigurante la Vergine circondata dagli angeli, che tiene in mano un fazzoletto.
Data di ultima verifica: 08/09/17 10:39