060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Luoghi di culto di interesse storico-artistico » Chiese cattoliche » Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola
Tipologia: Chiesa non parrocchiale

Indirizzo

Indirizzo: Piazza Sant'Ignazio
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 6794406
Fax: +39 06 6790922

Orario

Lun-sab ore 7.30 - 19.00
Dom e fest. ore 9.00 - 19.00

Visite guidate gratuite:
Mar,  gio, sab ore 15.00 - 18.00 (escluso agosto)

 

Orario Messe:
Feriali ore 8.00; 18.00 (in agosto solo 8.00)
Festivi ore 11.30; 18.00 (in agosto solo 11.30)

Eventi in programma

Descrizione

La chiesa di Sant'Ignazio di Loyola fu eretta su disegno del matematico gesuita Orazio Grassi, in base ai progetti di Carlo Maderno ed altri, ed a spese del cardinale Ludovico Ludovisi, nipote di Gregorio XV. L'imponente facciata, che deriva da quella della chiesa del Gesù, è a due ordini di lesene e di colonne corinzie, con cornici, frontespizio e volute laterali a forte risalto. E' arricchita da finestrone, da nicchie a timpano e da cartelle, ed è generalmente ritenuta opera di Alessandro Algardi.

L'interno, a croce latina, ha tre cappelle per lato intercomunicanti tra loro. La policromia dei marmi, gli stucchi, la decorazione pittorica e la ricchezza degli altari conferiscono all'insieme una fastosa sontuosità. Le decorazioni del soffitto della grandiosa volta della navata sono di Andrea Pozzo, fratello dell'Ordine Gesuitico, e rappresentano l’ "Ingresso di Sant'Ignazio in Paradiso".

Dello stesso Andrea Pozzo è la finta cupola situata all’incrocio del transetto. Si tratta di una tela sulla quale il Pozzo ha realizzato l'effetto prospettico della finta architettura. La pittura originaria, compiuta nel 1685, fu distrutta da un incendio; nel 1823 fu riprodotta fedelmente da Francesco Manno sulla base dei disegni e degli studi lasciati dal Pozzo.

Da ammirare il Monumento a papa Gregorio XV, opera tardo-seicentesca situata nel vano a destra dell'abside, e la gigantesca Statua di S.Ignazio, opera di Camillo Rusconi del 1728, situata invece nel vano a sinistra dell'abside.

La chiesa è certificata HERITY www.herity.it/Siti/S.%20Ignazio.htm

Attività didattiche

La chiesa gestisce anche le visite all'Oratorio del Caravita

Vedi anche

Cultura e svago › Luoghi di culto di interesse storico-artistico › Chiese cattoliche
Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici
Data di ultima verifica: 13/12/17 09:33