060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Luoghi di culto di interesse storico-artistico » Chiese cattoliche » Chiesa di S. Lazzaro in Borgo
Tipologia: Chiesa non parrocchiale

Indirizzo

Indirizzo: Borgo San Lazzaro
Zona: Quartiere Della Vittoria (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Orario

La Chiesa è aperta solo in occasione di eventi

Descrizione

La chiesa di San Lazzaro è una chiesa edificata in una via laterale della via Trionfale, che rappresentava la parte finale della via Francigena, seguita dai pellegrini di tutta Europa per giungere a Roma e pregare sulle tombe degli apostoli. Conosciuta oggi col nome di San Lazzaro in Borgo o San Lazzaro dei lebbrosi, risale alla fine del XII secolo, quando un pellegrino francese, per ringraziare Dio della guarigione dalla lebbra, raccolse offerte e fondò una chiesa, dedicata a santa Maria Maddalena (su un preesistente oratorio o edicola sacra risalente al X secolo); accanto alla chiesa esisteva una locanda, ove i pellegrini si ristoravano per l’ultima volta prima di giungere in città.
Esternamente, la chiesa si presenta in forme molto semplici, in stile romanico. Nella facciata a capanna sono inseriti un portale con cornice marmorea sormontato dallo stemma del Capitolo di san Pietro, un rosone e due finestre monofore. Sul tetto vi è un semplice campanile a vela.

All’interno la chiesa si presenta a pianta basilicale con tre piccole navate, separate tra loro da sei colonne (tre per parte), provenienti da edifici di epoca romana. Le pareti sono a pietre e mattoni a vista ed il tetto è a capriate.

Presso l’altare maggiore si conservano tracce di affresco raffigurante Dio Padre, con la scritta “Salvator mundi salva nos”. Nel pavimento si conservano quattro sepolture. A fianco dell’altare maggiore una lapide ricorda il restauro o rifacimento della chiesa dopo il sacco dei Lanzichenecchi, ad opera del sacerdote francese Domenico Gallison nel 1536.

Un altare laterale conserva un quadro raffigurante Santa Maria Maddalena, donato alla chiesa dalla confraternita dei vignaioli nel XVI secolo.

Data di ultima verifica: 13/11/18 10:29