060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Istituzioni culturali » Biblioteche » Biblioteca Adolfo Venturi - Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Tipologia: Specializzata

Indirizzo

Indirizzo: Via di San Michele, 22
Zona: Rione Trastevere (Gianicolo) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06-67236322 - 06-67236305
Fax: +39 06-67236304

Orario

La biblioteca è aperta al pubblico dal Lunedì al Giovedì ad eccezione delle festività civili e religiose.

- Lunedì - Mercoledì: 9,00-13,00/13,30-15,00
- Giovedì: 9,00-13,00/13,30-18,30

Il Venerdì il personale svolge esclusivamente i servizi di reference  telefonico e on-line.

Periodi di limitazione dell’orario di apertura della biblioteca
-a Giugno e Settembre rimane aperta dalle 9,00 alle 15,00
-ad  Agosto rimane chiusa al pubblico

Si effettuano chiusure straordinarie per le operazioni di depolveratura.

Capienza

Posti lettura: 30

Descrizione

La Biblioteca  "A. Venturi" dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro nasce nel 1939 con la creazione dell’allora Istituto Centrale del Restauro. La sede più idonea per ospitare  l’Istituto e quindi la biblioteca,  sembrò essere quella dell’ex convento di San Francesco di Paola  la cui ristrutturazione fu affidata all’architetto Silvio Radiconcini che pose particolare cura alla sistemazione della biblioteca ed i cui progetti sono parte della raccolta libraria.
Il primo nucleo costitutivo del patrimonio bibliografico  risale al 1942, quando, alla morte del critico d’arte Adolfo Venturi, da cui la biblioteca prende il nome, il figlio di questi, Lionello, diede il suo consenso per il lascito di gran parte della ricca  biblioteca paterna  insieme ad una donazione di 260 volumi proveniente dal Ministero dell’Educazione Nazionale. Dal 1985 la Biblioteca, a causa di seri problemi di staticità della  sede storica e di carenza di spazi , viene trasferita in alcuni locali del complesso monumentale del San Michele a Ripa ed  è oggi finalmente riunita  all’Istituto  che dal settembre 2010 ha qui  trovato una sede idonea.
Compito specifico, allora come oggi,  è quello di essere di supporto  alle ricerche degli studenti dei corsi della Scuola di Alta Formazione per restauratori ed al personale tecnico-scientifico che  opera all’ interno dell’Istituto , ma anche di consultazione per tutti gli studiosi  interessati alle tematiche inerenti la conservazione ed il restauro del patrimonio culturale.

Servizi

» Accessibile ai disabili
» Catalogo informatizzato

Per saperne di più

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Accademie e istituti
Data di ultima verifica: 22/03/17 11:19