060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Istituzioni culturali » Biblioteche » Biblioteca Accademia Nazionale di San Luca
Tipologia: Specializzata

Indirizzo

Indirizzo: Piazza dell'Accademia di San Luca, 77
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 6791155 - 06 6798850
Fax: +39 06 69924362

Orario

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00

Norme per l’accesso
L’accesso alla Biblioteca è libero e gratuito, dopo l'iscrizione e il rilascio della tessera personale. 
Per iscriversi è necessario presentare un documento di identità valido e due foto formato tessera identiche.
La tessera di ammissione è custodita dall'interessato e va consegnata al personale addetto prima di accedere in sala di consultazione.
Non è consentito introdurre in sala borse o altri contenitori che possono essere lasciati negli armadietti messi a disposizione degli utenti.
La Direzione non risponde per la custodia degli oggetti depositati (ex art. 1803 c.c.)

 

Capienza

Posti lettura: 50

Descrizione

La Biblioteca Accademica nasce e si sviluppa con l’Accademia stessa, tanto che già negli Statuti del 1607, con l'approvazione di monsignor Fedeli vicereggente, è richiesto espressamente l’impegno del corpo accademico per l’incremento della raccolta libraria: “Et per ornare et arrecchire la libraria dell’Accademia, ciascheduno che entrarà accademico sia tenuto a dare un libro o stampato o scritto a mano che tratti delle sudette materie et studii della professione et de historie et de altro”. A seguito di queste donazioni si è costituito nel tempo un patrimonio documentale di grande valore artistico e scientifico, che ancora si accresce attraverso donazioni e acquisti. Tra i documenti storici pregiati risalta la serie completa delle incisioni di G.B. Piranesi donata personalmente dall’artista nel 1761 all’atto della nomina a membro dell’Accademia. Di rilievo anche i quattro libri Della simmetria dei corpi umani di A. Dürer, in una preziosa edizione in folio del 1591 stampata a Venezia. Oggi la Biblioteca Accademica è aperta alla contemporaneità e alle più recenti espressioni artistiche mantenendo tuttavia il collegamento con la tradizione di studio dell'Accademia per le arti classiche. Il suo patrimonio continua a giovarsi dei lasciti degli accademici che anche in tempi recenti hanno fatto omaggio delle loro personali e pregevoli raccolte librarie, testimonianza dell’impegno pubblico e privato portato avanti nel corso della carriera. È il caso del fondo titolato a Palma Bucarelli, storica dell'arte e personaggio di spicco negli anni del secondo dopoguerra italiano, e ancora dei fondi degli architetti e professori Giancarlo De Carlo, Giorgio Ciucci, Carlo Aymonino, e dell’artista e letterato Angelo Zanelli.

Parole chiave

Per saperne di più

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Accademie e istituti
Data di ultima verifica: 19/07/19 12:57