060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Museo Pietro Canonica a Villa Borghese
Tipologia: Casa museo, Museo comunale

Indirizzo

Indirizzo: Viale Pietro Canonica, 2
Zona: Quartiere Pinciano (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Email: info@museocanonica.it ed eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati
Prenotazione telefonica: Per gruppi e scuole 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Orario

Dal martedì alla domenica
ottobre - maggio ore 10.00-16.00
giugno - settembre ore 13.00-19.00
Ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00
Giorni di chiusura
Lunedì, 1 maggio, 25 dicembre, 1 gennaio

Per aggiornamenti e le modalità di visita consultare il >sito ufficiale

Ingresso per disabili
Il Museo è parzialmente accessibile ai disabili.
Per informazioni consultare la pagina Accessibilità disabili

Passeggini
Al primo piano del Museo Canonica i passeggini per ora non possono andare.

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

 

Informazioni

Ingresso gratuito

Prenotazioni
Condizioni di accesso informazioni e servizi per il pubblico
MIC card la Card che con 5 euro permette di entrare gratuitamente per 12 mesi nei Musei Civici
> Accessibilità disabili - servizi disponibili:
- ingresso parzialmente accessibile, a livello e presenza di scale
- percorso parzialmente accessibile a sedie a rotelle
- servizi igienici non sufficientemente adeguati 
- servizi per non udenti o ipoudenti

Eventi in programma

Descrizione

Atmosfere di fine secolo in questo museo piccolo ma prezioso, situato nel cuore di villa borghese e dedicato all'artista Pietro Canonica (1869-1959).
Scultore di fama internazionale, appassionato di musica e compositore egli stesso, canonica si forma nella Torino di fine ottocento, per poi soggiornare a lungo presso le corti d'Europa dove l'aristocrazia gli commissiona ritratti e monumenti celebrativi. Si trasferisce a Roma nel 1922, e nel 1927 riesce ad avere in concessione dal comune l'uso dell'edificio che oggi ospita il museo per farne la propria abitazione-studio. In cambio l'artista si impegna a donare, dopo la morte, tutte le opere raccolte in quella sede nel corso degli anni affinché diventi un museo a lui intitolato.
Da questo ha origine la singolarità di questo spazio museale, che ci restituisce l'immagine di questo artista nella sua interezza, umana oltre che professionale.

Diverse sono infatti le prospettive che il museo offre alla lettura del visitatore: l'appartamento privato al primo piano, ricco di arredi pregiati e quadri dell'ottocento piemontese, che ci racconta l'universo intimo delle memorie e degli affetti personali dell'artista; l'aterlier dello scultore al piano terreno, che può costituire ancora una fonte di ispirazione e testimonia la perizia tecnica dell'artista; le sale espositive, dove è possibile ammirare gran parte delle sue opere: dai piccoli busti alle grandi statue equestri, sculture, bozzetti, modelli, calchi, in una raccolta che oltre ad essere un viaggio nella storia tumultuosa dalla fine dell'ottocento alla prima metà del novecento, è anche un percorso didattico-informativo sulle diverse fasi e i diversi processi di lavorazione nell'arte della scultura.

> GOOGLE ARTS & CULTURE

Le APP dei MiC
Narrazioni coinvolgenti, informazioni dettagliate, itinerari e mappe per la visita, accurate selezioni di immagini. Questo e molto altro è a disposizione dei visitatori dei Musei Civici di Roma grazie ad un’articolata offerta di APP per iPhone IOS e smartphone ANDROID

COSTO: gratis
LINGUE: italiano e inglese
Per ulteriori informazioni:  > Le APP dei MiC

È possibile prevedere aperture straordinarie del museo per:

- Visite didattiche in esclusiva (max 100 persone)
- Manifestazioni culturali, presentazioni, convegni ed iniziative private, nelle sale o nel cortile (max 100 persone)
- Manifestazioni culturali ed iniziative private nel cortile (max 150 persone)

Per maggiori informazioni:
eventi.aziendali@zetema.it  per eventi aziendali privati

Parole chiave

Attività didattiche

È sempre possibile avere informazioni e prenotare una visita didattica chiamando lo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

> Visite per gruppi
orario: a scelta
lingua: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco
partecipanti: max 25
durata: 90 minuti
costo: € 90,00
prenotazione: necessaria

È disponibile un servizio di prenotazione per gruppi: costo per la prenotazione € 25,00.

Informazioni e prenotazioni

Gruppi e scuole: 060608 tutti i giorni 9.00-19.00

> Visite e laboratori didattici per le scuole
Le visite didattiche sono gratuite solo per le scuole di Roma e povincia, fino ad esaurimento dell’offerta gratuita.
Le visite didattiche a pagamento (durata 90 minuti) hanno un costo di € 70,00
I laboratori a pagamento (durata 120 minuti) hanno un costo di € 260,00

I gruppi scolastici sono benvenuti, ma è richiesta la presenza di un insegnante ogni 25 studenti
Massimo 25 partecipanti per gruppo (compresi insegnanti e accompagnatori). 
È richiesto l’elenco nominativo degli alunni e degli insegnanti accompagnatori, firmato dal dirigente scolastico, su carta intestata (gratuità per un accompagnatore ogni 10 alunni)

Prenotazione obbligatoria
tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Servizi

» Laboratori didattici
» Visite didattiche
» Visite didattiche per le scuole
» Visite guidate in lingua

Nell'ambito di

Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Sistema Museale

Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Accoglienza › Servizi › Servizi turistici

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici

Per saperne di più

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Data di ultima verifica: 14/02/22 15:27