060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Museo Napoleonico
Tipologia: Museo comunale, Museo storico

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Ponte Umberto I, 1
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 - 0039 06 6874240 (biglietteria)
Fax: -
Email: eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati
Prenotazione telefonica: Per singoli, gruppi e scuole 060608 tutti i giorni 9.00-21.00. Con la prenotazione è possibile evitare la fila presentandosi direttamente alla cassa.

Orario

Da martedì a domenica ore 10.00-18.00 
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00
Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio
La biglietteria chiude mezz'ora prima

Sabato 30 gennaio 2016 in occasione dell’anniversario del Gemellaggio tra Roma e Parigi, il Museo Napoleonico prolungherà l’orario di apertura al pubblico fino alle ore 22.00. Ultimo ingresso alle ore 21.30.

A causa di problemi di natura tecnica, dal 6 novembre 2015, l'accesso al Museo Napoleonico avverrà temporaneamente dall’ingresso ubicato in via Giuseppe Zanardelli 1. Ci scusiamo con i visitatori per l’inconveniente.

N.B. per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli Avvisi www.museonapoleonico.it/servizi/avvisi

Informazioni

Ingresso gratuito

Per docenti e operatori del settore:
I Musei in Comune rientrano nel progetto "Educare alle mostre educare alla città" dedicata ai docenti con incontri e visite condotti da direttori e curatori dei musei, esperti e studiosi universitari.
Visite guidate alle mostre temporanee, percorsi, appuntamenti didattici, incontri ed approfondimenti ragionati su archeologia, trasformazioni urbane, musica, scienza, arte contemporanea: tutto questo viene offerto gratuitamente da ottobre a maggio in un ricco calendario con appuntamenti pomeridiani; un’ampia scelta nella quale i docenti potranno individuare gli approfondimenti più rispondenti per una ricaduta didattica in classe.

La prenotazione è obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-21.00) al costo di una telefonata urbana
La partecipazione è a numero chiuso.
Per saperne di più 

Condizioni di gratuità e riduzioni previste dalla normativa vigente

Convenzionato con

Roma Pass

Eventi di oggi

Eventi in programma

Descrizione

Nel 1927 Giuseppe Primoli, figlio del conte Pietro Primoli e della principessa Carlotta Bonaparte, donò alla città di Roma la sua raccolta di opere d'arte, cimeli napoleonici, memorie familiari, insieme agli ambienti al pianterreno del suo palazzo che ancora oggi la contengono. La collezione nacque non tanto dal desiderio di offrire una testimonianza della grandezza imperiale della famiglia Bonaparte, quanto dalla volontà di raccontare la storia della famiglia Bonaparte secondo un'ottica privata e di documentare gli intensi rapporti che legarono i Bonaparte a Roma.
Le raccolte del museo presentano tre momenti ben distinti:
- il periodo napoleonico vero e proprio, testimoniato da grandi tele e busti dei maggiori artisti dell'epoca, che ritraggono in pose auliche e convenzionali numerosi esponenti della famiglia imperiale;
- il cosiddetto periodo "romano", dalla caduta di napoleone all'ascesa di napoleone III;
- il periodo del secondo impero, con dipinti, sculture, incisioni, mobili, oggetti, tutti riferibili a quel periodo della storia francese dominato dalla figura di napoleone III.
L'attuale sistemazione del museo, frutto dei recenti lavori di restauro delle sale, rispecchia nelle linee generali le indicazioni lasciate da Giuseppe Primoli. Gli ambienti conservano in alcune sale i soffitti del settecento a travetti dipinti, mentre i fregi che corrono lungo le pareti delle sale VIII, IX, X risalgono ai primi decenni dell'ottocento, quando il palazzo era passato già in proprietà dei Primoli. I fregi della III e V sala, come indicano il "leone rampante" dei Primoli e "l'aquila" dei Bonaparte, sono successivi al matrimonio di Pietro Primoli con Carlotta Bonaparte, avvenuto nel 1848.

Il Museo Napoleonico offre una nuova e diversa chiave di lettura delle vicende storiche, che sposta l’attenzione dall’imperatore all’uomo, con le sue passioni e le sue debolezze e ripercorre la storia familiare non con la ritrattistica ufficiale, ma attraverso quella privata che racconta feste, matrimoni e battesimi.

Presso il Museo Napoleonico è possibile prevedere aperture straordinarie per: 
Visite didattiche in esclusiva della durata di circa 1h (max 70 persone)

Per maggiori informazioni: eventi.aziendali@zetema.it  per eventi aziendali privati 

Il museo è certificato "HERITY": www.herity.it/Siti/Museo%20Napoleonico.htm

Per accedere al museo è necessario salire alcuni gradini. Un montascale destinato alle persone con difficoltà di deambulazione è presente in Via Giuseppe Zanardelli 1, a pochi metri dalla biglietteria del museo. Nelle giornate di sabato e domenica l’attivazione del montascale può essere richiesta alla biglietteria telefonando al numero 06 6874240.

L’App del Museo Napoleonico
Racconta l’affascinante storia del complesso rapporto tra Roma e i Bonaparte, dagli anni della Rivoluzione Francese alla diaspora. È un viaggio singolare nella memoria di una famiglia e nelle atmosfere del Primo e del Secondo Impero: Giuseppe e Luigi Primoli, figli della principessa Carlotta Bonaparte, hanno raccolto opere d’arte, oggetti e cimeli riguardanti Napoleone e i tanti membri della sua famiglia, oggi esposti nelle accoglienti sale del Museo Napoleonico.
Una vera e propria passeggiata a ritroso nel tempo.
 
Le sezioni:

- COSA VEDERE
- MAPPA interattiva
- STORIA delle opere
- MOSTRE in corso

itunes.apple.com/it/app/museo-napoleonico/id1147121052?mt=8
play.google.com/store/apps/details?id=com.zetema.napoleonico
COSTO: 1,99 euro
LINGUE: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco
Per ulteriori informazioni: www.museonapoleonico.it/museo_digitale/le_app_dei_mic

Parole chiave

Attività didattiche

Visite per gruppi

orario: a scelta

lingua: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco

partecipanti: max 25

durata: 1 ora

costo: € 90,00

prenotazione: necessaria

 

Informazioni e prenotazioni
Singoli, gruppi e scuole: 0039 060608 tutti i giorni 9.00-21.00

Didattica per le scuole

Le visite didattiche sono gratuite solo per le scuole di Roma e provincia, fino ad esaurimento dell’offerta gratuita.

Le viste didattiche a pagamento hanno un costo di € 70.00

Massimo 25 partecipanti per gruppo (compresi insegnanti e accompagnatori).  È richiesto l’elenco nominativo degli alunni e degli insegnanti accompagnatori, firmato dal dirigente scolastico, su carta intestata (gratuità per un accompagnatore ogni 10 alunni)

Audioguida
In italiano, inglese e francese € 4,00. 

E' sempre possibile avere informazioni e prenotare una visita guidata chiamando lo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Servizi

» Audioguida
» Guardaroba
» Laboratori didattici
» Visite didattiche
» Visite didattiche per le scuole
» Visite tattili per ipovedenti e non vedenti

Sistema Museale

Cultura e svago › Beni culturali › Musei

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici

Punti convenzionati

Accoglienza › Utilità › Internet

Prevendita

Accoglienza › Utilità › Viaggi e turismo
Data di ultima verifica: 20/10/16 08:59