060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Museo Criminologico
Tipologia: Museo storico

Indirizzo

Indirizzo: Via del Gonfalone, 29
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Orario

Da giugno 2016 il museo è temporaneamente chiuso per lavori
La data di apertura sarà comunicata sulla pagina Facebook del museo

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato: 9.00/13.00
martedì e giovedì: 14.30/18.30
chiuso domenica, lunedì e festivi
eventuali variazioni saranno segnalate in anticipo

Informazioni

Biglietto unico: € 2,00

Biglietto gratuito per i minori di anni 18, per i maggiori di anni 65
Prenotazione per gruppi www.museocriminologico.it/index.php/info/documenti

Prenotazione

» Obbligatoria per gruppi

Descrizione

Istituito nel 1931 dal Ministro Guardasigilli Alfredo Rocco fu inizialmente allestito nel seicentesco edificio delle Carceri Nuove in Via Giulia e trasferito, nel 1975, nell’adiacente ex carcere minorile di Palazzo del Gonfalone.
Articolato originariamente in tre sezioni tematiche, il Museo avrebbe dovuto raccogliere e tenere adisposizione degli studiosi gli oggetti di maggior rilievo attinenti alla criminalità, dagli strumenti di tortura ai corpi di reato. Furono perciò esposti strumenti di morte, come le imponenti ghigliottine, e di tortura come i sarcofagi in ferro dotati di aculei interni e le gabbie in forma di corpo umano. Accanto ad essi le spade e le pistole usate in celebri delitti ed anche il singolare mantello di tela rossa del più leggendario boia di Roma, Mastro Titta.
Negli anni ’90, il sistema delle sale tematiche è stato sostituito con un tinerario storico-culturale suddiviso in tre periodi. Parallelamente alla storia dell’evoluzione del crimine è inoltre presentata anche la storia dell’istituzione carceraria e della riforma penitenziaria.

Per saperne di più

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Biblioteche
Data di ultima verifica: 13/05/19 12:10