060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Musei di Villa Torlonia
Tipologia: Museo comunale

Indirizzo

Indirizzo: Via Nomentana, 70
Zona: Quartiere Nomentano (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Biglietteria unica presso il Casino Nobile

Contatti

Orario

Musei e luoghi della cultura sono tenuti a rispettare le indicazioni contenute nelle misure per il contenimento COVID

Per gli orari e le modalità di visita consultare il sito ufficiale

Ingresso per disabili
Per informazioni consultare la pagina Accessibilità disabili

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA  AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

Informazioni

Acquista online i biglietti per entrare al museo e alle mostre
> Biglietti e audioguide prezzi e informazioni per visitare la collezione permanente e le mostre temporanee. Ingresso gratuito per tutti la prima domenica del mese
Biglietti gratuiti e ridotti gratuità e riduzioni previste dalla normativa vigente nei Musei in Comune
> MIC card la Card che con 5 euro permette di entrare gratuitamente per 12 mesi nei Musei Civici
Convenzioni agevolazione per strutture ed eventi convenzionati
> Condizioni di accesso informazioni e servizi per il pubblico
Guardaroba gratuito per borse, zaini, passeggini ed ombrelli 
Passeggini ammessi all'interno del museo
Libreria 
> Caffè-ristorante La Limonaia

Eventi di oggi

Eventi in programma

Descrizione

Il Casino Nobile deve il suo aspetto all’intervento di Giuseppe Valadier, intorno al 1802, quindi, tra il 1835-40 a Giovan Battista Caretti che aggiunse il maestoso pronao della facciata.
Molti pittori lavorarono alla sua decorazione, quali Podesti e Coghetti, oltre a scultori e stuccatori della scuola di Thorvaldsen e Canova.
Quando, dal 1925 al 1943, la Villa fu affittata a Benito Mussolini, nel piano interrato furono realizzati un rifugio antigas ed un bunker antiaereo, visitabili su prenotazione.
L’edificio restaurato ospita nei due piani di rappresentanza il Museo della Villa, con sculture e arredi d’epoca. Al secondo piano è il Museo della Scuola Romana, con dipinti, sculture e disegni degli artisti di quella corrente.

L’attiguo Casino dei Principi, dove è consultabile l’Archivio della Scuola Romana, ricchissimo di documenti, ospita periodicamente mostre temporanee.

La Casina delle Civette spicca per la sua originalità. Ideata nel 1839 dall’architetto Giuseppe Jappelli come Capanna Svizzera, fu trasformata agli inizi Novecento in eclettico villino, residenza del principe Torlonia. Il suo nome è legato al ricorrere di elementi decorativi ispirati al tema della civetta. Le numerose vetrate policrome presenti sono state realizzate in gran parte da Cesare Picchiarini tra il 1910 e il 1925, su disegni di Duilio Cambellotti, Umberto Bottazzi, Vittorio Grassi e Paolo Paschetto.
Dall’apertura al pubblico, nel 1997, come spazio museale, la collezione originaria della Casina è stata arricchita con vetrate degli stessi autori e con disegni, bozzetti e cartoni preparatori.

Questa scheda (All'interno di) comprende

Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Accoglienza › Servizi › Servizi turistici

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici
Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Data di ultima verifica: 01/02/21 10:32