060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Memoria Giocosa Bibliomuseo - Museo storico didattico di giochi, giocattoli e memorabilia del '900
Tipologia: Musei vari, Museo privato

Indirizzo

Indirizzo: Via Marco Vincenzo Coronelli, 26/a
Zona: Quartiere Prenestino Labicano (Roma est)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 06 21700782
Fax: 06 21700782
Cellulare: +39 320 21 75 820
Cellulare: 3202175820

Orario

Aperto solo Venerdì e sabato dalle 10.00 - 12.00 e dalle 15.00-18.00
chiuso ad agosto

Per tutti, scuole e gruppi compresi
E' presente un montascale di accesso

Informazioni

Con contributo volontario

Prenotazione

» Obbligatoria per gruppi
» Obbligatoria per il fine settimana
» Telefonica

Eventi in programma

Descrizione

Memoria Giocosa Bibliomuseo affonda le sue origini nella collezione di giocattoli iniziata e incrementata nel corso degli anni dal viennese Fritz Billig che, dopo l'annessione nazista dell'Austria, era riparato a New York portando con sé anche i giocattoli. Nel 1979 la raccolta (circa 2700 giocattoli in latta litografata di produzione europea, americana e asiatica costruiti tra gli anni '20 e '60 del Novecento) è passata in eredità a Lisa e Franco Palmieri, figlia e genero del Billig.

Il museo si articola attraverso oltre duecento piani espositivi dove ogni giocattolo vive nel suo contesto storico raccontando l'evoluzione socio-economica e industriale del Novecento, dalla macchina a vapore della rivoluzione industriale - 1850 - alla fine del giocattolo di latta con l'avvento della plastica - 1962 - quando il chimico Giulio Natta vince il Nobel per la chimica e nasce il Moplen della Montecatini.

I giocattoli raccontano il mondo e illustrano quello che i libri descrivono. Il museo offre perciò servizio di biblioteca tematica su: la storia del giocattolo, la storia dei giochi di strada, una grande collezione di libri pop up sulle fiabe e i giocattoli in latta dei personaggi dei fumetti. Inoltre la biblioteca di oltre 2 mila volumi comprende narrativa italiana dell'umorismo e della satira nonchè un archivio fotografico del Novecento.
Sono disponibili libri didattici sulla storia del giocattolo e dei fumetti e delle filastrocche: La Memoria giocosa, La commedia dei fumetti, Filastrocche e girotondi della tradizione popolare italiana, tutti editi dall'Ares, Milano.

Inoltre il Museo espone un paesaggio ferroviario di 27 mq arredato con le riproduzioni in latta delle architetture tematiche - stazioni, cavalcavia, passaggi a livello, pensiline, casette e ponti - sul quale corrono quattro treni su rotaie elettriche in scala "zero" (1/13).

Vi è anche un teatro di sessanta posti.

La visita didattica dura un paio d'ore.

Parole chiave

Servizi

» Accessibile ai disabili
» Archivio storico
» Biblioteca
» Visite guidate
Data di ultima verifica: 30/07/18 09:59