060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » MAME Museo Nazionale dell'Alto Medioevo
Tipologia: Museo archeologico, Museo statale

Indirizzo

Indirizzo: Viale Lincoln, 3
Zona: Quartiere Europa EUR (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 54228199 info e prenotazioni visite guidate
Fax: +39 06 54228130
Sito web: www.polomusealelazio.beniculturali.it/index.php?it/264/museo-nazionale-dellalto-medio-evo

Orario

Martedì, venerdì e sabato ore 9.00-14.00
Mercoledì, giovedì e domenica ore 9.00-19.30
Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1  gennaio
La biglietteria chiude mezz'ora prima

-----------------------------------------------------------

Prima domenica di ogni mese: ingresso al museo gratuito per tutti. Le mostre temporanee potrebbero invece seguire la consueta tariffazione
--------------------------------------------------------

Dal 7 maggio al 1 ottobre 2016 apertura straordinaria ogni sabato sera dalle ore 20.00 alle 23.00. La biglietteria chiude alle ore 22.30. Ingresso con biglietto ordinario.
-----------------------------------------------------------

Sabato 24 settembre 2016, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio il Museo è aperto anche dalle ore 18.00 alle 21.00 (#20.30) con biglietto d'ingresso a € 1,00.

Informazioni

Intero: € 4,00
Ridotto: € 2,00

Ridotto:
- cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti della dell'Unione Europea
- docenti dell'Unione Europea con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali.

Gratuito:
-prima domenica del mese
-cittadini sotto i 18 anni (non compiuti) di ogni nazionalità
-Guide turistiche UE
-Interpreti turistici UE nell'esercizio della propria attività professionale
-Membri di ICOM e ICCROM
-Gruppi di studenti delle scuole pubbliche/private della UE accompagnati dagli insegnanti, su prenotazione
-Docenti e studenti UE delle facoltà di Architettura, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione, Archeologia, Storia dell'Arte, Accademie di Belle Arti. Il biglietto è rilasciato mediante esibizione del certificato d'iscrizione per l'anno accademico in corso.
-Studenti Socrates ed Erasmus delle sopraindicate discipline
-Studenti di: Istituto Centrale del Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico
-Gruppi e/o Autorità autorizzati dalla S.A.R.
-Dipendenti del Ministero per i Beni Culturali
-Giornalisti iscritti all'albo nazionale o di altro Paese
-Docenti di Storia dell'Arte degli Istituti liceali
-Cittadini UE portatori di handicap ed un loro familiare o accompagnatore appartenente ai servizi di assistenza socio-sanitaria
-Operatori delle associazioni di volontariato che svolgano, in base alle convenzioni in essere stipulate con il Ministero attività di promozione e diffusione della conoscenza dei beni
-Personale docente della scuola di ruolo con incarico a termine per l’anno 2014 (progetto sperimentale 2014). Presentare in biglietteria l'apposito modello predisposto dalle istituzioni scolastiche
-Docenti italiani con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali (D.M. 19 febbraio 2014). Sperimentazione per l’anno 2014. Presentare un documento di riconoscimento e attestazione scuola.

Convenzionato con

Roma Pass
Cosa offre:

Roma Pass: biglietto gratuito se uno dei primi due ingressi/ridotto dal terzo ingresso in poi

Eventi in programma

Descrizione

Inaugurato nel 1967 il museo ospita materiali volti ad illustrare l’età post–classica,attraverso reperti provenienti prevalentemente da contesti romani e dell’Italia centrale. Il percorso espositivo inizia con la presentazione di alcuni oggetti del periodo tardo-antico, in particolare tre ritratti imperiali del V–VI secolo d.C.,iscrizioni funerarie, ecc. Le due sale successive accolgono una serie di materiali risalenti al periodo longobardo, illustrato prevalentemente dai reperti della necropoli di Nocera Umbra e Castel Trosino. Si tratta di notevoli corredi funerari, con armi e oggetti di ornamento di varia natura; in alcuni casi le sepolture di defunti di alto rango sono caratterizzati da oggetti di lusso, quali spade con elsa d’oro, finimenti da cavallo in argento, vasellame bronzeo ecc. L’età carolingia è documentata da arredi marmorei provenienti dalle chiese di Roma e del Lazio, in particolare recinzioni presbiteriali, capitelli, amboni, altari, cibori, con decorazioni in stile naturalistico e del repertorio geometrico. Sono esposti anche materiali ceramici recuperati nel corso di vecchi scavi nell’area del Foro Romano. Le sale successive sono dedicate ad insediamenti altomedievali della campagna romana come S. Cornelia presso Veio e S. Rufina sulla via di Boccea,che documentano le caratteristiche di insediamenti a sostanziale continuità di via - sia pure con differenti ed articolate funzioni e destinazioni - dall’età romana a quella medievale. Di particolare interesse il grande mosaico pavimentale da Santa Rufina. L’itinerario di visita si conclude con una collezione di tessuti e rilievi prodotti in Egitto dall’età tardo romana al periodo islamico; in particolare arredi liturgici e tessuti decorati con motivi caratteristici di notevole eleganza artigianale.

Attività didattiche

Visite guidate: prenotazione per le visite guidate tel. 06 54228199

Sistema Museale

Cultura e svago › Beni culturali › Musei
Data di ultima verifica: 23/09/16 11:21