060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni architettonici e storici » Villa Albani-Torlonia

Indirizzo

Indirizzo: Via Salaria, 92
Zona: Quartiere Salario (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Orario

Per visitare Villa Albani Torlonia è necessario compilare il modulo di richiesta (vedi link sopra) specificando la lingua parlata e inviarlo tramite email o fax allegando copia di un documento d'identità.

La Fondazione Torlonia, a seguito dell’accettazione della richiesta, proporrà la prima data disponibile.

Le visite, della durata di due ore, sono gratuite e organizzate in gruppi di massimo 15 o 20 persone accompagnate da una guida e comprendono: Villa Albani Torlonia, il giardino all’Italiana e la Kaffeehaus con la collezione di sculture appena restaurata.  

Descrizione

Dal 1867 di proprietà dei Torlonia, la villa fu realizzata alla metà del XVIII secolo per il Cardinale Alessandro Albani, nipote di papa Clemente XI, per ospitare la prestigiosa collezione di antichità curata da Winckelmann. Dei lavori fu incaricato l'architetto Carlo Marchionni che li concluse nel 1758.

Il complesso comprendeva la villa, terrazzamenti e scalinate, e dalla parte opposta un emiciclo con il Caffeehaus, un giardino all’italiana, fontane, vari edifici più piccoli e un tempietto, usato come voliera. All’interno del giardino della villa furono collocati i pezzi della prestigiosa collezione di antichità del cardinale.

La villa testimonia una delle più alte espressioni del particolare gusto antiquario affermatosi alla metà del Settecento, nel passaggio tra il rococò e il Neoclassicismo, in cui Roma era divenuta meta privilegiata del Grand Tour.

Nel 1761, nella salone del casino, il pittore neoclassico Anton Raphael Mengs realizzò l'affresco del Parnaso, forse il più importante manifesto pittorico del nascente stile neoclassico. Nella stanza accanto, detta Sala di Antinoo, si trova invece il celebre rilievo di Antinoo, proveniente da Villa Adriana. La Galleria d'Arte ospita opere di Niccolò da Foligno, Perugino, Gherardo delle Notti, van Dyck, Tintoretto, Ribera, Guercino, Giulio Romano, Borgognone, Luca Giordano, David, Vanvitelli.

Data di ultima verifica: 28/02/18 10:23