060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni architettonici e storici » Palazzo Sacchetti
Tipologia: Edifici

Indirizzo

Indirizzo: Via Giulia, 66
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Descrizione

Si tratta del più imponente palazzo di via Giulia, progettato e realizzato da Antonio da Sangallo il Giovane (1483-1546), del quale era anche residenza come indica l’iscrizione posta a sinistra del balcone che riporta “Domus Antonii Sangalli Architecti - MDXLIII”. Alla morte del Sangallo il palazzo fu venduto ai Ricci di Montepulciano, che lo fecero ristrutturare e ampliare da Nanni di Baccio Bigio. Nel 1648 fu venduto ai Marchesi Sacchetti.
La facciata presenta il paramento a mattoni; al centro è un alto portale marmoreo sormontato da un balcone sorretto da mensole. Ai lati tre finestre per parte chiuse da inferriate e sormontate da architravi, con davanzali sorretti da mensole. Gli altri piani hanno sette finestre ognuno: quelle del primo con architrave poggiato su mensole, quelle dell’ammezzato, più piccole, di forma quadrata, quelle del terzo sormontate da architravi; la sommità presenta un ricco cornicione con mensole.

Dal cortile, attraverso lo scalone, si raggiungono gli appartamenti supeiori tra cui il Salone dei mappamondi con i due grandi mappamondi antichi (terrestre e celeste) di fine '600, opera del cosmografo Vincenzo Coronelli.

La facciata su via del Cefalo, all’angolo del quale si trova una fontanella con putto tra delfini del XVI secolo, presenta lo stesso ordine architettonico. Nel cortile porticato all’interno si trova sulla sinistra una formella del XV secolo raffigurante la Madonna col Bambino. Nel Salone dell’Udienza sono dipinte le Storie di David, opera di Francesco Salviati del 1553-1554, e nella Galleria la Sacra Famiglia e Adamo ed Eva di Pietro da Cortona.

Pregevole i piccolo giardino all'italiana con siepi, fontana, statue, panchine e il bel ninfeo.

Vedi anche

Cultura e svago › Itinerari
Data di ultima verifica: 25/05/16 09:49