060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni architettonici e storici » Palazzo del Collegio Romano
Tipologia: Edifici

Indirizzo

Indirizzo: Piazza del Collegio Romano, 4
Zona: Rione Pigna (Torre Argentina) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Descrizione

Il palazzo fu edificato nel 1582-83 per volere di papa Gregorio XIII Boncompagni, che volle così finalmente dotare di una sede adeguata la scuola fondata nel 1551 da S. Ignazio de Loyola per coloro che aspiravano a militare nella Compagnia di Gesù. A lungo attribuito a Bartolomeo Ammannati, il palazzo è più probabilmente da ritenersi opera di padre Giuseppe Valeriani, architetto gesuita che operò anche nella vicina chiesa del Gesù.
Nel grandioso complesso, che occupa un intero isolato inglobando anche la chiesa di S. Ignazio, ebbero sede nel tempo importanti istituzioni culturali come l’ex Museo Kircheriano, l’Osservatorio Astronomico, il Museo Preistorico-Etnografico "Luigi Pigorini" (successivamente trasferito nella nuova sede dell’EUR) e la Biblioteca dei Gesuiti, che costituì il primo nucleo della Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II.
Attualmente l’edificio ospita il Liceo-Ginnasio "Ennio Quirino Visconti" (il primo della capitale) ed il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
La grande facciata in cotto consta di tre corpi: quello centrale, più alto, è coronato da una balaustra sulla quale s’innalzano ai lati due edicole per le meridiane e al centro un campanile con cupolino. Il sottostante orologio un tempo forniva l’ora esatta "ufficiale" a tutti gli orologi di Roma. Sempre nel corpo centrale si aprono due portali adorni dei draghi araldici Boncompagni.
 
Il palazzo è chiuso al pubblico; vi ha sede il Liceo Classico Ennio Quirino Visconti ed il Ministero per i Beni Culturali.

Questa scheda (All'interno di) comprende

Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici
Data di ultima verifica: 09/01/17 16:51