060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni architettonici e storici » Casina del Cardinal Bessarione
Tipologia: Edifici

Indirizzo

Indirizzo: Via di Porta San Sebastiano, 8
Zona: Rione Celio (Terme di Caracalla) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 060608 tutti i giorni ore 9.00-19.00
Prenotazione telefonica: 060608 tutti i giorni ore 9.00-19.00

Orario

Ingresso consentito solo a gruppi accompagnati il sabato e la domenica
Max 15 persone a visita.
Chiuso dal lunedì al venerdì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre

Informazioni

Ingresso gratuito

Visita guidata, a cura delle associazioni culturali.

Modalità di partecipazione:
Prenotazione telefonica obbligatoria:
per gruppi e scuole: 060608 tutti i giorni 9.00-19.00.

Le date di apertura delle prenotazioni per le visite del 2020-2021 sono:
12 Settembre 2019: per il trimestre Gennaio, Febbraio, Marzo 2020
12 Dicembre 2019: per il trimestre Aprile, Maggio, Giugno 2020
11 Marzo 2020: per il trimestre Luglio, Agosto, Settembre 2020
11 Giugno 2020: per il trimestre Ottobre, Novembre, Dicembre 2020
10 Settembre 2020: per il trimestre Gennaio, Febbraio, Marzo 2021
10 Dicembre 2020: per il trimestre Aprile, Maggio, Giugno 2021

L'ingresso è consentito solo a gruppi accompagnati.

La prima domenica del mese l'ingresso ai monumenti del territorio è gratuito per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana.
L'accesso è sempre su richiesta e prenotazione di gruppi e associazioni culturali.
La visita guidata, che è a cura di associazioni culturali, deve essere concordata direttamente con l'associazione culturale.

Condizioni di gratuità e riduzioni:
www.museiincomuneroma.it/informazioni_pratiche/condizioni_di_gratuita_e_riduzioni

Modalità di partecipazione: Ingresso gratuito

Eventi in programma

Descrizione

La Casina del Cardinal Bessarione, situata lungo via di Porta S. Sebastiano, presso l’antico bivio della via Appia con la via Latina, deve la sua configurazione attuale al secolo XV, con utilizzo di preesistenze medievali a loro volta inglobanti strutture d’età romana.

Raro esempio di Villa rinascimentaleextraurbana, sorge in un’area ricca di testimonianze dell'età repubblicana ed imperiale, fu utilizzato come ospedaletto all'inizio del XIV secolo, poi come monastero e infine alla metà dell'800 divenne un'osteria di campagna. Il legame con il Cardinal Bessarione, umanista e vescovo di Tuscolo, è forse da attribuire al fatto che la vicina Chiesa di S. Cesareo fosse pertinenza del vescovado di Tuscolo.

La facciata presenta due grandi finestre a croce guelfa ed una loggia. All'interno sono due grandi saloni decorati ad affresco ed ammobiliati con opere stile rinascimento. I restauri hanno anche riportato all'antico splendore la decorazione interna e il grazioso giardino all'italiana.

Il complesso monumentale, che è una delle sedi di rappresentanza di Roma Capitale, ha ospitato frequentemente convegni e riunioni ufficiali patrocinati dal Sindaco e dall’Amministrazione Comunale.

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Data di ultima verifica: 18/12/19 12:25