060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni archeologici » Santa Maria Nova

Indirizzo

Indirizzo: Via Appia Antica, 251
Zona: Quartiere Appio Pignatelli (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
da questo indirizzo è possibile accedere anche a Villa dei Quintili

Contatti

Telefono: +39 06 39967700 (lunedì-venerdì 9-17/ sabato 9-14)
Sito web: www.coopculture.it

Orario

Visitabile con gli orari e le modalità di accesso a Villa dei Quintili:

09.00 - 16.30 dal 2 gennaio al 15 febbraio
09.00 - 17.00 dal 16 febbraio al 15 marzo
09.00 - 17.30 dal 16 marzo al penultimo sabato di marzo
09.00 - 19.15 dall'ultima domenica di marzo al 31 agosto
09.00 - 19.00 dal 1 settembre al 30 settembre
09.00 - 18.30 dal 1 ottobre al 24 di ottobre
09.00 - 16.30 dal 25 ottobre al 31 dicembre

La biglietteria chiude un'ora prima

Chiuso: lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre

 


Informazioni

Biglietto combinato (durata 1 giorno) Mausoleo Cecilia Metella + Villa dei Quintili/Santa Maria Nova
Intero € 5,00
Ridotto € 2,50

LA MIA APPIA card
€ 10,00
a persona con validità di 1 anno solare
(365 gg dalla data di stampa) per visitare la Tomba di Cecilia Metella, la Villa dei Quintili e Santa Maria Nova.

__________________________________ 

Ridotto:
- cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti della dell'Unione Europea
- docenti dell'Unione Europea con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali.

Gratuito:
-prima domenica del mese
-Cittadini sotto i 18 anni (non compiuti) di ogni nazionalità
-Guide turistiche UE
-Interpreti turistici UE nell'esercizio della propria attività professionale
-Membri di ICOM e ICCROM
-Gruppi di studenti delle scuole pubbliche/private della UE accompagnati dagli insegnanti, su prenotazione
-Docenti e studenti UE delle facoltà di Architettura, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione, Archeologia, Storia dell'Arte, Accademie di Belle Arti. Il biglietto è rilasciato mediante esibizione del certificato d'iscrizione per l'anno accademico in corso.
-Studenti Socrates ed Erasmus delle sopraindicate discipline
-Studenti di: Istituto Centrale del Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico
-Gruppi e/o Autorità autorizzati dalla S.A.R.
-Dipendenti del Ministero per i Beni Culturali
-Giornalisti iscritti all'albo nazionale o di altro Paese
-Docenti di Storia dell'Arte degli Istituti liceali
-Cittadini UE portatori di handicap ed un loro familiare o accompagnatore appartenente ai servizi di assistenza socio-sanitaria
-Operatori delle associazioni di volontariato che svolgano, in base alle convenzioni in essere stipulate con il Ministero attività di promozione e diffusione della conoscenza dei beni
-Personale docente della scuola di ruolo con incarico a termine per l’anno 2014 (progetto sperimentale 2014). Presentare in biglietteria l'apposito modello predisposto dalle istituzioni scolastiche
-Docenti italiani con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali (D.M. 19 febbraio 2014). Sperimentazione per l’anno 2014. Presentare un documento di riconoscimento e attestazione scuola.

 

Descrizione

Complesso archeologico esteso su 3 ettari acquisito nel 2006 dalla Soprintendenza Archeologica di Roma.
Si possono visitare il casale con i claustra, gli ambienti termali, la cisterna rotonda e quindi
continuare il percorso all’interno della Villa dei Quintili.
La tenuta di S. Maria Nova e la Villa dei Quintili, insieme all’area archeologica e monumentale della Via Appia Antica, al sito di Capo di Bove, al complesso del Mausoleo
di Cecilia Metella e Castrum Caetani, costituiscono il patrimonio dello Stato destinato alla
pubblica fruizione in un ambito territoriale per lo più di proprietà privata.
La tenuta con il Casale di S. Maria Nova si estende al V miglio della Via Appia Antica, dove il rettifilo della strada curva in prossimità dei monumenti noti come Tumuli degli Orazi e dei Curiazi, nel luogo riconosciuto dalle fonti antiche (Livio e Strabone) come Fossae Cluiliae, confine arcaico dell’Ager Romanus legato ai riti della purificazione.
Il Casale di S.Maria Nova, è così denominato per essere appartenuto fin dal medioevo alla chiesa di Santa Mariae Novae, attuale Santa Francesca Romana sul Palatino.

Il fabbricato principale fu edificato riutilizzando le murature di un imponente edificio di
epoca romana, forse una conserva di acqua a due piani, parte del sistema di distribuzione
idrica della zona e della Villa dei Quintili, della quale è verosimilmente parte integrante,
come attestano le numerose strutture antiche presenti in tutto il sito.
Un’altra grande cisterna, a pianta rotonda, divisa all’interno da setti murari, è posta lungo
il muro rinascimentale di confine tra la tenuta di S. Maria Nova e la Villa dei Quintili, dove
è indicata la presenza di « grandi bagni », descritti da Luigi Canina nella metà dell’800. Gli
scavi recenti, eseguiti dopo l’acquisizione pubblica di questo sito, hanno avvalorato tali
descrizioni riportando in luce ambienti di un impianto termale con mosaici con scene
gladiatorie, frequentato probabilmente dal personale di guardia della Villa.
Questo casaletto, costruito nel 1876 ad uso di stalla della proprietà, sorge su strutture
romane in opera reticolata, con relative fondazioni; oggi è destinato all’accoglienza per il
pubblico. Gli ambienti situati al piano terreno e la soprastante torre tardo-romana, che
corrispondono al nucleo più antico dell’edificio, hanno conservato fino ad oggi la struttura
originaria nonostante il riuso dei secoli successivi.

Attività didattiche

Informazioni e visite guidate tel. +39.06.39967700 - www.coopculture.it
Tutte le domeniche alle ore 10.00 visita gratuita in italiano per un massimo di 40 persone, con partenza da Villa dei Quintili

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Data di ultima verifica: 26/03/18 09:36