060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni archeologici » CHIUSO - Mausoleo Monte del Grano
Tipologia: Monumenti

Indirizzo

Indirizzo: Piazza dei Tribuni
Zona: Quartiere Tuscolano (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
All'interno del Giardino Pubblico

Contatti

Prenotazione telefonica: 060608 tutti i giorni ore 9.00-19.00

Orario

LE PRENOTAZIONI SONO TEMPORANEAMENTE SOSPESE

L'ingresso al monumento è consentito solo a gruppi accompagnati su prenotazione. Max 30 persone a visita. La visita guidata, che è a cura di associazioni culturali, deve essere concordata direttamente con l'associazione culturale. Gruppi e associazioni culturali possono prenotare allo 060608 (tutti i giorni 9.00 - 19.00).

Chiuso lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

Informazioni

Attualmente chiuso al pubblico

Tariffe:
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00
I possessori della MIC card hanno diritto all’ingresso gratuito

La prima domenica del mese l'ingresso ai monumenti del territorio è gratuito per tutti.

Condizioni di gratuità e riduzioni

Nel costo del biglietto non è compresa la visita guidata, a cura delle associazioni culturali.

Prenotazione

» Obbligatoria
» Telefonica

Descrizione

In un piccolo parco, al quarto chilometro della Via Tuscolana, poco oltre Porta Furba, si trova questo monumento sepolcrale considerato tra i più imponenti dell’antichità. Fu chiamato fin dal Medio Evo “Monte del Grano” perché la sua forma ricorda quella di un moggio rovesciato (recipiente di forma conica utilizzato per misurare il grano).

La camera sepolcrale, cui si accededa un lungo corridoio, era divisa in due piani e coperta da una volta. La grandiosità del sepolcro ha fatto pensare che il suo proprietario fosse un imperatore o un membro della sua famiglia, anche se non è da escludere che possa essere appartenuto ad una famiglia dell’alta nobiltà senatoria. Sul coperchio di un sarcofago, qui rinvenuto nel XVI secolo ed ora conservato nei Musei Capitolini, sono raffigurati due personaggi identificati in un primo tempo erroneamente con l’imperatore Alessandro Severo (222-235 d.C.) e sua madre Giulia Mamea.

Successivamente, alcuni bolli laterizi dell’epoca dell’imperatore Adriano (117-138 d.C.), rivenuti nelle murature del monumento, ed il tipo di tecnica edilizia usata, farebbero collocare la sua costruzione in epoca precedente all’imperatore Alessandro Severo.

Nel Cinquecento fu costruita sulla sommità del mausoleo una torre, raffigurata anche su un disegno a incisione di Piranesi, crollata in seguito ad una tempesta nel 1900.

Parole chiave

Servizi

» Accessibile ai disabili

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Data di ultima verifica: 09/06/20 09:38