060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni archeologici » CHIUSO - Insula romana di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi)
Tipologia: Monumenti

Indirizzo

Indirizzo: Via di San Paolo alla Regola, 16
Zona: Rione Regola (Campo de' Fiori-Piazza Farnese) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Prenotazione telefonica: 060608 tutti i giorni ore 9.00-19.00

Orario

LE PRENOTAZIONI SONO TEMPORANEAMENTE SOSPESE
L'ingresso al monumento è consentito solo a gruppi accompagnati su prenotazione. Max 15 persone a visita. La visita guidata, che è a cura di associazioni culturali, deve essere concordata direttamente con l'associazione culturale. Gruppi e associazioni culturali possono prenotare allo 060608 (tutti i giorni 9.00 - 19.00).

Chiuso lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

Informazioni

Attualmente chiuso al pubblico

Tariffe:
Intero € 4,00
Ridotto € 3,00
I possessori della MIC card hanno diritto all’ingresso gratuito

La prima domenica del mese l'ingresso ai monumenti del territorio è gratuito per tutti.

Condizioni di gratuità e riduzioni

Nel costo del biglietto non è compresa la visita guidata, a cura delle associazioni culturali.

Prenotazione

» Obbligatoria
» Telefonica

Descrizione

Durante i restauri effettuati negli anni 1978-82 dall’ Amministrazione Comunale in un gruppo di case incentrate attorno al cinquecentesco Palazzo Specchi e in prossimità della chiesa di S. Paolo alla Regola, vennero alla luce strutture ancora ben conservate pertinenti a edifici di epoca romana e medievale. Le strutture romane si conservano per un’altezza di quattro piani, di cui due al di sotto dell’attuale livello stradale. Si tratta di edifici relativi ad un complesso di magazzini, probabilmente gli Horrea Vespasiani, risalenti  al tempo dell’imperatore Domiziano (81-96 d.C), connessi con le attività portuali e commerciali che si svolgevano sul Tevere. Sono ancora visibili due ambienti realizzati in opera laterizia e due stanze con pavimentazione a mosaico. Gli ambienti erano disposti su strade parallele al Tevere e lievemente digradanti verso il fiume. In età severiana (inizio III secolo d.C.) si effettuò una ristrutturazione del complesso, durante la quale vennero costruiti nuovi magazzini, ampie aule e case di abitazione, che portarono le strutture fino a quattro piani di altezza. Nel XII secolo sulle strutture romane venne costruita una casa-torre, tuttora visibile dietro Palazzo Specchi.

Parole chiave

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Data di ultima verifica: 09/06/20 09:20