060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Beni archeologici » Acquedotto Alessandrino
Tipologia: Monumenti

Indirizzo

Indirizzo: Via di Tor Pignattara
Zona: Quartiere Tuscolano (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Descrizione

È l’ultimo, in ordine di tempo, dei grandi acquedotti romani, costruito dall’imperatore Alessandro Severo (222-235 d.C.) per rifornire le Terme Neroniane-Alessandrine da lui restaurate nel 226. L’acquedotto prendeva l’acqua da Pantano Borghese sulla via Prenestina e proseguiva interrato per circa 22 chilometri fino alla fermata di Torre Angela. Proseguiva quindi, con grandi arcate, all’esterno, fino a via di Tor Pignattara per finire interrato fino a Porta Maggiore.

Dell’opera idraulica, che rimase in uso per diversi secoli, sono ancora visibili alcuni tratti nella periferia orientale della città di Roma ed in aperta campagna nella Tenuta della Mistica e nel Fosso Tre Teste. Uno dei tratti più grandiosi in città, con un doppio ordine di arcate, è quello di attraversamento di Viale Palmiro Togliatti, visibile da Viale Alessandrino a Piazza S. Felice da Cantalice.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 12/01/15 15:17