060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Events and shows » Music » The Mystery Of The Bulgarian Voices, LISA GERRARD
Date: 2018-12-09

Held in

Auditorium Parco della Musica
2018-12-09 21:00

Address

Address: Viale Pietro De Coubertin, 30
Zone: Quartiere Parioli (Roma nord)
Atac
Enter your starting address

Information

da € 28.00 a 37.00 + diritto di prevendita

Contacts

Description

in collaborazione con l’Istituto di Cultura Bulgara a Roma


The Mystery of the Bulgarian Voices, rinomato coro femminile a cappella noto per la sua interpretazione della musica popolare bulgara con arrangiamenti moderni, è tornato sulle scene musicali a venti anni di distanza dall’ultimo disco con “BooCheeMish”. Il disco vede la partecipazione straordinaria di Lisa Gerrard, cantante di origini australiane nota al grande pubblico per aver co-fondato i Dead Can Dance, e per le innumerevoli collaborazioni con Hans Zimmer (Il Gladiatore, Insider) ed Ennio Morricone (Fateless).
Fondato nel 1952 come parte del Complesso di canti folkloristici della Radio Bulgara, il primo omonimo disco risale al 1975, e seguì una serie di registrazioni di cori femminili che il musicologo francese Marcel Cellier portò dalla Bulgaria. Il coro, composto da 24 cantanti provenienti dalle regioni rurali della Bulgaria, che si esibiscono nei loro tradizionali e pittoreschi costumi, ha ricevuto apprezzamenti, tra gli altri, da Paul Simon, Sandy Denny, Frank Zappa, Crosby, Stills&Nash e The Grateful Dead. Nel 1988 fu pubblicata una riedizione dell’album rinnovando il successo di pubblico e vincendo il Grammy nella categoria Best Traditional Folk Recording.
“BooCheeMish”, l’ultima pubblicazione discografica, alterna brani originali scritti da Petar Dundakov, con riarrangiamenti di canti popolari del folklore bulgaro, sfruttando gli archi, le percussioni e la drum machine. Le canzoni sono eseguite con la particolare tecnica vocale che contraddistingue la cifra stilistica del coro, ovvero sfruttare voci parallele a intervalli di seconda, di quarta e di quinta. Ad amplificare le sfumature del disco, la voce unica di Lisa Gerrard, che più volte ha riconosciuto l’influenza che Il Mistero della Voci Bulgare ha avuto nel suo particolare modo di cantare, suggellandola con una preziosa collaborazione.
Con oltre 1.250 concerti fuori dai confini nazionali e numerose partecipazioni a festival musicali in tutto il mondo, il coro si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto internazionali, collaborando con artisti come Elizabeth Fraser dei Cocteau Twins, U2 e il rapper Drake. In Italia si ricorda la storica collaborazione con Elio e le Storie Tese nella canzone Pippero.