060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Events and shows » Exhibitions » Soglie di Luce. Opere di Pietro Gentili dal 1970 al 2000
Date: from 2018-02-17 to 2018-05-27

Opening times

Dal 17 febbraio al 27 maggio 2018

Da martedì a domenica ore 9.00-19.00
La biglietteria chiude 45 minuti prima
Chiuso lunedì, 1 maggio
N.B. per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli Avvisi

Held in

Address

Address: Via Nomentana, 70
Zone: Quartiere Nomentano (Roma nord)
Atac
Enter your starting address
BIGLIETTERIA presso il Casino Nobile

Information

Ingresso gratuito per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana la prima domenica del mese

Biglietto cumulativo Casina delle Civette (con mostra Soglie di Luce. Opere di Pietro Gentili dal 1970 al 2000 17/2/2018 - 27/05/2018)
e Casino Nobile )
Intero € 9,50 - Ridotto € 7,50
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
Intero € 8,50 - Ridotto € 6,50  


Biglietto Casino Nobile 
Intero € 7,50 - Ridotto € 6,50
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
Intero € 6,50 - Ridotto € 5,50


Biglietto Casina delle Civette (con mostra Soglie di Luce. Opere di Pietro Gentili dal 1970 al 2000 17/2/2018 - 27/05/2018)
€ 6,00 intero; € 5,00 ridotto
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
€ 5,00 intero; € 4,00 ridotto

Il biglietto è acquistabile anche con carta di credito e bancomat

Gratuità e riduzioni

Convenzioni

Acquisto online
La conferma d'ordine stampata dà diritto a saltare la fila in biglietteria e ritirare il proprio biglietto d'ingresso.

Prenotazioni

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00)
Biglietteria (unica) presso il Casino Nobile

Promotori
Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
Archivio Gentili
Fabrica Associazione Culturale

Servizi museali
Zètema Progetto Cultura

Contacts

Telephone: 060608 dalle 9.00 alle 19.00
Fax: 06 44250166
Email: eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati

Description

Prima esposizione personale nella Capitale dopo la scomparsa dell’artista, con l’intento di farne conoscere l’universo artistico attraverso 50 opere tra quadri, sculture, gioielli, moduli tridimensionali realizzate utilizzando tempera, foglia d’oro e d’argento, sabbia, polvere di specchio, plexiglass, legno.

Tra scudi di angeli, cieli stellati, porte aperte su di uno spazio “altro”, giochi di superfici riflettenti, filo conduttore dell’esposizione è la luce come soglia verso un’altra dimensione. Come scrive Claudio Cerritelli l’immagine della “porta” si pone come luogo del mistero conoscitivo dell’arte, soglia dove si avverte il desiderio e la ricerca della luce spirituale, percepita nella vastità senza fine del tempo.

Il percorso creativo di Pietro Gentili ha un carattere talmente singolare da escludere ogni possibile appartenenza al gioco delle tendenze artistiche contemporanee a causa della sua visione trascendente di spazio e tempo, per la sua autonoma ricerca di valori esistenziali che presuppongono una dimensione cosmica. Il mondo di astrazione del suo lavoro ha, tuttavia, attinenze dirette con tutto un filone di arte contemporanea di carattere mistico-simbolico-spiritualistico che si rifà al mondo orientale, alla religione e alla filosofia Zen.

Secondo Pietro Gentili ogni artista dovrebbe, con generosità, donare al mondo la bellezza del proprio cuore e non i suoi disagi, la poesia struggente della propria anima e non le sue pene.
Fondamentale, per lui, la ricerca della bellezza e l’arte come ricerca, come armonia spirituale, come mezzo per raggiungerla. Per Gentili l’immagine della bellezza che trapassa l’anima è legata alla luce, all’aspetto immateriale della creazione, all’immediatezza dell’eterno presente.

Keywords