060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Events and shows » Dance » Premio Equilibrio Roma 2014
Date: from 2014-02-01 to 2014-02-28

Held in

Address

Address: Viale Pietro De Coubertin, 30
Zone: Quartiere Parioli (Roma nord)
Atac
Enter your starting address

Information

Info: Ufficio Promozione Fondazione Musica per Roma Auditorium Parco
della Musica T. 06/80241.226-408 promozione@musicaperroma.it

Contacts

Telephone: 0039 06 80241281
Fax: 0039 06 80241211

Description

Auditorium Parco della Musica
La Fondazione Musica per Roma prosegue il suo impegno a sostegno degli artisti emergenti e della sperimentazione di nuovi linguaggi: rivolta ad artisti emergenti operanti in Italia, la settima edizione del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea invita a proporre progetti destinati a evolversi in spettacoli di danza. Contemporaneamente verrà assegnato il Premio speciale Equilibrio Roma 2014 per l'interprete, destinato a promuovere e sostenere le capacità interpretative di danzatori italiani finalisti del Premio Equilibrio Roma 2014, permettendo loro una esperienza di lavoro con coreografi internazionali.
Sidi Larbi Cherkaoui, Direttore artistico del Festival Equilibrio, selezionerà un massimo di dieci finalisti che presenteranno altrettanti studi di fronte al pubblico e a una giuria internazionale, nel corso della decima edizione del festival della Nuova Danza che si terrà al Parco della Musica, prevista a febbraio 2014.


PREMIO "EQUILIBRIO ROMA" PER LA DANZA CONTEMPORANEA
BANDO E REGOLAMENTO




La Fondazione Musica per Roma promuove la settima edizione del premio «Equilibrio Roma».

1 - finalità
Scopo del premio è di promuovere e sostenere la creazione artistica nell'ambito della danza contemporanea, favorendo il lavoro di artisti emergenti e la realizzazione di progetti originali.
2 - oggetto
Il premio «Equilibrio Roma» seleziona progetti artistici destinati a evolversi in spettacoli di danza contemporanea. Al progetto vincitore sarà attribuito un contributo di ? 20.000,00 (ventimila/00) per la produzione dello spettacolo.
3 - destinatari
Il premio si rivolge ad artisti emergenti. Sono ammessi alla partecipazione artisti singoli, gruppi o compagnie italiani. Il coreografo firmatario del progetto non deve aver compiuto i 40 anni di età alla data di scadenza del bando. Nel caso di una creazione collettiva, i coreografi non devono aver compiuto singolarmente i 40 anni d'età alla data di scadenza del bando.
Non è consentita la partecipazione di minori di 18 anni sprovvisti della specifica autorizzazione rilasciata dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali - Direzione Provinciale del Lavoro di Roma - Servizio Ispezione del Lavoro.
4 - ammissibilità dei progetti
I progetti devono consistere in forme brevi (con una durata massima di 20 minuti) e possono essere creazioni già precedentemente presentate in pubblico o in corso di realizzazione al momento della pubblicazione del presente bando. I progetti dovranno essere suscettibili di una ulteriore elaborazione in spettacolo a serata intera (minimo 50 minuti).
Non saranno ammessi alla selezione:
- estratti di spettacoli già interamente creati;
- progetti che abbiano già vinto altri premi.
5 - iscrizione
I partecipanti dovranno inviare entro il 9 novembre 2013 la seguente documentazione:
- domanda di partecipazione compilata in tutte le sue parti;
- video integrale (non promo o estratto) della forma breve che si intende presentare;
- dossier di presentazione del progetto comprensivo di: testo del/degli autore/i indicante le linee e le motivazioni artistiche; elenco di interpreti e collaboratori, cv di autore/i, interpreti e collaboratori; budget previsionale della produzione, tempi e tappe della produzione (se già pianificati).
Tutti i materiali dovranno essere inviati a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno (farà fede il timbro postale) all'indirizzo:
Premio Equilibrio Roma 2014
Fondazione Musica per Roma
Viale Pietro de Coubertin, 30 - 00196 Roma
Non saranno ammessi alla selezione progetti la cui documentazione sia incompleta. Non saranno ammessi progetti consegnati a mano, inviati via posta elettronica o a mezzo posta ordinaria.
Non saranno ammessi progetti corredati da testi scritti a mano. I materiali inviati non saranno restituiti.
6 - prima selezione
Sulla base dei materiali presentati, Sidi Larbi Cherkaoui, Direttore Artistico del Festival Equilibrio, selezionerà un massimo di dieci finalisti.
I criteri di valutazione al fine di selezionare i progetti verso la fase finale del concorso saranno:
- originalità della proposta artistica;
- innovazione del linguaggio;
- curriculum dei candidati;
L'elenco dei finalisti sarà reso pubblico entro il 14 dicembre 2013 sul sito Internet www.auditorium.com. Soltanto i finalisti saranno contattati telefonicamente o via mail ai recapiti indicati nella domanda d'ammissione.
7 - selezione finale
I finalisti saranno invitati a presentare una forma breve dello spettacolo, della durata minima di 10 minuti e massima di 20 minuti.
La presentazione avverrà in due serate aperte al pubblico, nel mese di febbraio 2014, nel Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica. Le date e l'orario d'inizio delle presentazioni saranno resi noti entro il 18 gennaio 2014.
La presentazione dei lavori avverrà alla presenza di una giuria internazionale. La composizione della giuria sarà resa nota nel mese di gennaio 2014. I costi di produzione relativi alla creazione della forma breve restano a totale carico dei partecipanti.
In occasione della presentazione a Roma, la Fondazione Musica per Roma prenderà in carico i costi della scheda tecnica e, per gruppi non basati a Roma, corrisponderà un rimborso forfettario per spese di viaggio, alloggio ed eventuale trasporto dei materiali.
Le forme brevi dei diversi finalisti, saranno presentate sul medesimo palcoscenico e dovranno adattarsi all'allestimento tecnico predefinito che sarà condiviso. Le piante dell'allestimento e la lista delle dotazioni tecniche saranno elaborate dalla direzione tecnica della Fondazione Musica per Roma e saranno inviate ai finalisti.
I finalisti devono essere accompagnati da proprio staff tecnico (luci, fonico ed eventuale tecnico video).
L'ordine delle presentazioni nell'arco delle due serate sarà stabilito dalla Fondazione Musica per Roma che potrà tenere conto di eventuali esigenze espresse dai finalisti.
Il finalista che per qualsiasi motivo non si presenti alla selezione finale verrà escluso dal concorso.
Ogni gruppo o coreografo finalista avrà diritto a cinque (5) ingressi omaggio per la serata di presentazione del proprio lavoro.
I costi di produzione della creazione della forma breve restano a totale carico dei partecipanti.
I danzatori finalisti potranno partecipare all'assegnazione del Premio Equilibrio Roma 2014 per l'interprete. Per le modalità di partecipazione si veda il bando specifico.
8 - giuria e assegnazione del premio
Le forme brevi finaliste saranno giudicate da una giuria internazionale composta da cinque esponenti del mondo della danza contemporanea scelti per la loro esperienza e competenza. I nomi dei componenti della giuria verranno resi noti nel mese di gennaio 2014 sul sito Internet www.auditorium.com.
I criteri di valutazione al fine di individuare il progetto vincitore del Premio "Equilibrio Roma" saranno:
- originalità e coerenza del linguaggio scenico;
- qualità della coreografia e dell'interpretazione;
- potenziale sviluppo drammaturgico dell'opera;
A conclusione delle due serate, la giuria sceglierà il progetto vincitore.
La giuria comunicherà entro 5 giorni dall'ultima rappresentazione il vincitore del Premio.
La giuria potrà deliberare ex aequo o la non assegnabilità del premio. Il giudizio della giuria è insindacabile.
Il nome del vincitore sarà reso noto con un comunicato stampa e sul sito internet www.auditorium.com
9 - produzione dello spettacolo (2015)
Il progetto vincitore riceverà un contributo di ? 20.000,00 (ventimila/00) da investire per la creazione dello spettacolo che dovrà essere presentato in prima assoluta presso l'Auditorium Parco della Musica nel mese di febbraio 2015, durante la undicesima edizione del Festival Equilibrio. La somma sarà versata a seguito della presentazione da parte della compagnia vincitrice di un budget di produzione che dovrà essere sottoposto e approvato dalla Fondazione Musica per Roma e che sarà parte integrante di un regolare contratto di co-produzione che verrà stabilito nei tempi e nei modi concordati tra le parti.
Lo spettacolo dovrà avere una durata minima di 50 minuti.
10 - vincoli per i partecipanti
I partecipanti dichiarano di accettare il regolamento del premio in tutte le sue parti.
I partecipanti autorizzano la Fondazione Musica per Roma a menzionare i loro progetti nelle sedi in cui questo risulti necessario.
I partecipanti danno fin d'ora il loro consenso ai sensi del D.lgs. 196/2003 sulla tutela della privacy per il trattamento dei dati personali per tutte le iniziative connesse al premio.
11 - vincoli per i finalisti
I finalisti si impegnano ad inserire nei materiali di comunicazione del loro progetto la dicitura "finalista del Premio Equilibrio Roma 2014".
I finalisti autorizzano la Fondazione Musica per Roma a diffondere informazioni e immagini relative ai loro progetti nei propri materiali promozionali e di comunicazione, a mezzo stampa ed in ogni altra sede in cui questo fosse necessario.
I finalisti autorizzano la Fondazione Musica per Roma a realizzare immagini fotografiche e riprese video integrali delle forme brevi e a utilizzare liberamente questi materiali, a fini non commerciali.
Qualsiasi obbligo legale relativo al diritto d'autore sarà di esclusiva responsabilità dei finalisti. I finalisti mallevano, altresì, con l'accettazione del presente regolamento la Fondazione Musica per Roma, da ogni responsabilità per l'eventuale uso non autorizzato di idee, testi, immagini o musiche di terzi, ivi compresa la rappresentazione di eventuali scene lesive della morale, della religione, di persone e di quanto previsto dalla normativa vigente. Ogni conseguenza derivante dall'inosservanza dei suddetti obblighi sarà non solo ascrivibile esclusivamente a ogni singolo finalista ma anche imputabile come fonte risarcitoria qualora ne ricadano sulla medesima Fondazione Musica per Roma danni materiali o immateriali, diretti o indiretti.
Per i progetti con musiche di scena, i finalisti provvederanno a compilare il foglio musicale SIAE che verrà fornito dalla Fondazione Musica per Roma.
12 - vincoli per il vincitore
Il vincitore si impegna a portare a termine la creazione dello spettacolo e a presentarlo in prima assoluta presso i locali dell'Auditorium Parco della Musica, nell'ambito della decima edizione del Festival Equilibrio. Il numero e le date delle recite, previste per il vincitore durante la suddetta manifestazione, verranno fissati e comunicati allo stesso entro il mese di ottobre 2014 dalla Fondazione Musica per Roma.
Durante le diverse fasi della creazione, il vincitore resterà in contatto con un referente dell'Ufficio Produzione della Fondazione Musica per Roma fornendo informazioni sull'evoluzione del progetto, dal punto di vista artistico e produttivo. Tale referente potrà inoltre assistere alle prove della creazione.
Il vincitore inserirà in tutti i materiali di comunicazione del progetto la dicitura: "progetto vincitore del Premio Equilibrio Roma 2014" e si impegnerà a indicare la Fondazione Musica per Roma al primo posto nell'elenco dei produttori dello spettacolo.
13 - vincoli per la Fondazione Musica per Roma
La Fondazione Musica per Roma si impegna ad assicurare ai finalisti la massima visibilità, attraverso una comunicazione mirata nel confronti della stampa e di operatori italiani e stranieri.
La Fondazione Musica per Roma potrà svolgere un ruolo di accompagnamento nelle diverse fasi della produzione, una funzione di orientamento e consiglio e, laddove possibile, anche di mediazione rispetto ad eventuali partner produttivi.


PREMIO SPECIALE "EQUILIBRIO ROMA" 2014 PER L'INTERPRETE
REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE


Nell'ambito della settima edizione del Premio Equilibrio Roma, la Fondazione Musica per Roma promuove un premio per il miglior interprete partecipante alla selezione finale dell'edizione 2014.

1 - finalità
Scopo dell'edizione del premio è di promuovere e sostenere le capacità interpretative di danzatori italiani finalisti del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea permettendo una esperienza di lavoro con autori internazionali.
2 - oggetto
Il premio consisterà in un contributo di ? 10.000,00 (diecimila/00) all'interprete vincitore il quale dovrà scegliere un coreografo internazionale a cui commissionare la creazione di un "a solo".
3 - destinatari
Il premio si rivolge agli interpreti partecipanti alle forme brevi selezionate per il Premio Equilibrio 2014 per la coreografia contemporanea. L'età massima degli interpreti partecipanti è 40 anni.
Non è consentita la partecipazione di minori di 18 anni sprovvisti della specifica autorizzazione rilasciata dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali - Direzione Provinciale del Lavoro di Roma - Servizio Ispezione del Lavoro.
4 - ammissibilità
Tutti gli interpreti di nazionalità italiana di cui al precedente punto parteciperanno alla selezione. Gli interpreti che non volessero partecipare alla selezione devono darne comunicazione scritta via e-mail entro il 31 gennaio 2014.
Saranno presi in considerazione anche i coreografi finalisti al premio Equilibrio 2014 per la coreografia contemporanea che siano anche interpreti dei propri lavori.
5 - selezione finale
La selezione del vincitore sarà curata dalla stessa giuria internazionale del Premio Equilibrio 2014. La composizione della giuria sarà resa nota nel mese di gennaio 2014.
6 - assegnazione del premio
A conclusione delle due serate del Premio Equilibrio 2014, la giuria designerà l'interprete vincitore.
La comunicazione sarà fatta entro 5 giorni dall'ultima rappresentazione.
La giuria potrà deliberare ex aequo o la non assegnabilità del premio. Il giudizio della giuria è insindacabile.
Il nome del vincitore sarà reso noto con un comunicato stampa e sul sito internet www.auditorium.com.
7 - produzione del solo (2015)
L'interprete vincitore riceverà un contributo di ? 10.000,00 (diecimila/00) da investire per la creazione di un "a solo" da parte di un coreografo internazionale. L'interprete vincitore indicherà, in accordo con la Direzione Artistica del Premio, almeno 3 coreografi internazionali di sua scelta e provvederà a contattarli direttamente.
La Fondazione Musica per Roma aiuterà l'interprete vincitore nei contatti.
Il contributo dovrà essere utilizzato come segue:
- per l'eventuale compenso del coreografo autore del "a solo";
- per tutte le spese legate alla produzione e alla presentazione dello spettacolo.
L'"a solo" così creato dovrà essere presentato in prima assoluta presso l'Auditorium Parco della Musica nel mese di febbraio 2015, durante la undicesima edizione del Festival Equilibrio. La somma sarà versata a seguito della presentazione da parte dell'interprete di un budget di produzione che dovrà essere sottoposto e approvato dalla Fondazione Musica per Roma e che sarà parte integrante di un regolare contratto di co-produzione che verrà stabilito nei tempi e nei modi concordati tra le parti.
L'"a solo" dovrà avere una durata minima di 20 minuti e massima di 30.
8- vincoli per i finalisti
Gli interpreti finalisti dichiarano di accettare il regolamento del premio in tutte le sue parti.
Gli interpreti finalisti danno fin d'ora il loro consenso ai sensi del D.lgs. 196/2003 sulla tutela della privacy per il trattamento dei dati personali per tutte le iniziative connesse al premio.
Gli interpreti finalisti autorizzano la Fondazione Musica per Roma a diffondere informazioni e immagini relative ai loro progetti nei propri materiali promozionali e di comunicazione, a mezzo stampa ed in ogni altra sede in cui questo fosse necessario.
Gli interpreti finalisti autorizzano la Fondazione Musica per Roma a realizzare immagini fotografiche e riprese video integrali delle forme brevi a cui partecipano e a utilizzare liberamente questi materiali, a fini non commerciali.
9 - vincoli per il vincitore
L'interprete vincitore si impegna a portare a termine la creazione del "a solo" e a presentarlo in prima assoluta presso i locali dell'Auditorium Parco della Musica, nell'ambito della decima edizione del Festival Equilibrio. Il numero e le date delle recite, previste per l'interprete vincitore durante la suddetta manifestazione, verranno fissati e comunicati allo stesso entro il mese di ottobre 2014 dalla Fondazione Musica per Roma.
Durante le diverse fasi della creazione, il vincitore resterà in contatto con un referente dell'Ufficio Produzione della Fondazione Musica per Roma fornendo informazioni sull'evoluzione del progetto, dal punto di vista artistico e produttivo. Tale referente potrà inoltre assistere alle prove della creazione.
L'interprete vincitore inserirà in tutti i materiali di comunicazione del progetto la dicitura: «progetto vincitore del Premio Equilibrio Roma 2014» e si impegnerà a indicare la Fondazione Musica per Roma al primo posto nell'elenco dei produttori dello spettacolo.
10 - vincoli per la Fondazione Musica per Roma
La Fondazione Musica per Roma si impegna ad assicurare all'interprete vincitore la massima visibilità, attraverso una comunicazione mirata nel confronti della stampa e di operatori italiani e stranieri.
La Fondazione Musica per Roma potrà svolgere un ruolo di accompagnamento nelle diverse fasi della produzione, una funzione di orientamento e consiglio e, laddove possibile, anche di mediazione rispetto ad eventuali partner produttivi.