060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Events and shows » Cinema » Sette scialli di seta gialla di Sergio Pastore (Italia, 1972, 93') a seguire premio Sergio Pastore
Date: 2022-05-25

Description

PREMIO CINEMA INDIPENDENTE “SERGIO PASTORE” Prima edizione del premio “ Sergio Pastore” con l’accoglienza del Consigliere On. Yuri Trombetti che ha fortemente voluto questa iniziativa insieme alle figlie del regista Sara e Laura Pastore. alle ore 15,30 verrà proiettato in versione completamente restaurata in 4k  il film cult degli anni ’70 “Sette scialli di seta gialla”, conosciuto in America con il titolo “ The Crimes Of  The Black Cat” regia di Sergio Pastore e prodotto da Edmondo Amati, con musiche di Manuel De Sica. A seguire la cerimonia di premiazione condotta da Sara Pastore che includerà anche un momento di spettacolo dedicato al cinema. Verrà presentato un ricordo del regista con la proiezione del breve documentario realizzato su Sergio Pastore e con dei brani di  Laura Pastore tratti dal suo libro “Appunti  a mente”. Dopo gli interventi dei rappresentanti  istituzionali  presenti, si passerà alla premiazione con la proiezione dei  trailer delle opere prescelte suddivise in Premio alla Carriera, Premio alla Memoria, Premio Opera Prima, Premio Docufilm, Premio Cortometraggio, Premio Lungometraggio. La commissione dei giurati, presieduta dal dott. Franco Mariotti e formata da grandi professionisti del settore tra i quali Graziano Marraffa (Presidente Archivio Storico del Cinema Italiano), passerà alla consegna dei premi  previa lettura delle caratteristiche delle opere premiate. Tra i vari premiati italiani,il premio “opera prima” verrà attribuito per la regia ad Elisabetta Pellini. Verrà consegnato 2 premi: al cinema Uzbeko e al cinema Egiziano.  Per l’Egitto interverrà S.E.  Moushira Khattab  Presidente del Consiglio Egiziano per i Diritti Umani, in relazione al film “Extreme” . Madrina della serata l’attrice Milena Vukotic. La targa riproporrà un dipinto originale creato appositamente dall’attrice e soprano Sara Pastore per l’occasione. Questo premio è dedicato a chi ha e ha avuto il coraggio di andare avanti con i propri progetti pur non avendo grandi “colossi” al proprio fianco, e ha mantenuto nelle sue opere l’integrità del proprio pensiero, Questo premio vuole interpretare inoltre l’importanza dei diritti umani nella libertà, così come ha fatto Sergio Pastore nella sua vita portando avanti le sue idee senza condizioni, affermando il  diritto alla libertà degli autori, degli interpreti e degli sceneggiatori. La manifestazione avrà come partnership  L’Annuario del Cinema italiano & Audiovisivi, L’Archivio Storico del Cinema Italiano.

Keywords