060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Culture and leisure » Cultural heritage » Archaeological heritage » Cisterna romana delle Sette Sale
Typology: Monuments

Address

Address: Via delle Terme di Traiano, 5b
Zone: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Atac
Enter your starting address

Contacts

Telephone: 060608 tutti i giorni ore 9.00-21.00
Telephone booking: 060608 tutti i giorni ore 9.00-21.00

Opening times

Closed: Monday, January 1, May 1, December 25.

PLEASE NOTE: The monument is partially accessible: the entrance to the inside of the monument is closed for safety reasons until further notice. However, it is possible to visit the exterior of the monument from the gate on Via delle Terme di Traiano, 5b.

Open to organized groups by reservation only.

Information

Regular Tickets:  
Adults: € 4,00;
Concessions: € 3,00;

Please note: The price of the ticket does not include guided tours organized by Cultural Associations.

Phone Booking required;
Groups and schools: tel. +39 060608 (daily from 9.00 am to 9.00 pm).

Max 25 people per group.

Booking

» Obligatory
» Telephonic

Description

A lungo erroneamente considerate cisterne della Domus Aurea a causa dell'uguale orientamento, le Sette Sale sono state definitivamente riconosciute come pertinenti, fin dalla loro costruzione, alle Terme di Traiano che, per dimensioni e grandiosità avevano bisogno di una adeguata riserva idrica.

La cisterna è formata da nove ambienti paralleli, larghi tutti m  5.30, ma di lunghezza variabile, a causa dell'andamento curvilineo, per motivi statici, della parete perimetrale orientale che si appoggia al terrapieno naturale.
Gli ambienti, che sono quindi in parte seminterrati, sono lunghi da m 29.30 a m 39.75, e sono divisi tra loro da pareti in calcestruzzo, nelle quali si aprono delle porte di comunicazione, disposte secondo assi diagonali per evitare il formarsi di correnti d'acqua.
La costruzione, del tutto artificiale, con paramento delle parti visibili in opera laterizia, è disposta su due livelli, dei quali l'inferiore poggia direttamente sul terreno, con l'unica funzione di sopraelevare il contenitore vero e proprio dell'acqua affinchè la pressione fosse sempre sufficiente all'alimentazione delle Terme.
Il serbatoio aveva una capacità di oltre 8 milioni di litri ed era in parte incassato nel terreno e reso maggiormente solido da contrafforti a pianta quadrangolare. L'interno degli ambienti è rivestito in cocciopesto fino all'imposta delle volte a botte, che furono gettate su una doppia centinatura di bipedali e bessali di cui tuttora sono visibili le impronte nel calcestruzzo.

Gli scavi, condotti tra il 1967 ed il 1975, hanno permesso di riportare alla luce i resti di una ricchissima domus edificata sopra la terrazza delle Sette Sale e che doveva originariamente occupare una superficie ancora maggiore.
Due fasi si distinguono in tale domus: il nucleo originario traianeo, a ovest, con ambienti regolari e paralleli costruiti in opera mista, destinati al servizio della cisterna; quello del IV sec., assai complesso ed articolato, con murature in opera vittata di tufo e mattoni ed una ricca decorazione architettonica e pavimentale, in parte ancora conservata, in opus sectile, oltre che a mosaico.

Educational activities

Guided tours organized by Cultural Associations

All'interno di

Culture and leisure › Cultural heritage › Archaeological heritage
Last checked: 2014-05-16 12:14